Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

...e tutto muove...
Esecuzione Capitale...
Di più...
Pianeta...
DOLCI OCCHI TUOI...
requiem...
Prima che sia giorno...
IL PENSIERO...
Onde d\'amore...
L'ultima salita...
Rime allucinate...
Domani verrà...
Te stessa......
Resilenza...
Femme fatale...
FELINO...
Labbra Rosse...
AMICA POESIA...
Discriminazione e di...
Senza risposte...
Per mio padre...
Sotto pelle...
Non te l'ho detto e ...
Nello stagno...
A Sara......
Sto al gioco...
Gabbiani....
come si chiama l'e...
PRINCIPE E PRINCIP...
UN FIORE NELLA NEVE...
Vittoria...
Quasi......
Il nostro amore...
Nostalgia...
Mai cosí tanto ti ho...
INNAMORARSI E NON MO...
Quando...
Sarà così, un giorno...
ALLORA...
ADOLESCENZA...
ER PENNACCHIO DER ...
GIADA- Prima Parte....
Di lui...
Fiammina...
Gossip...
L'orizzonte...
Stelle sbronze...
Nel vento di una ros...
Non aspettar domani...
Insolita, affascinan...
BRICIOLE...
La modestia è... l'...
Volo di gabbiani...
La poesia abita…...
Il tuo divano rosso...
IL VELIERO AZZURRO...
Orizzonte...
Violento bruciare...
Copiosa pioggia...
lasciami andare...
Graffi...
CONCHIGLIA...
Mi girano sempre le....
Cercando il mare...
A Farla Ammattire...
Tra le nuvole un pen...
ADORANDO IL PECC...
A2...
AL DI LÀ DEI TUOI OC...
altrove...
Insidiosa polvere...
Gino, quando parla, ...
L'amore per le picco...
A volte...
Solitudine di città...
FUSIONE...
L' ira...
Amarmi...
Il matrimonio la fia...
NON BRUCIO LA SPERAN...
GRANDINE E PIOGGIA E...
Speranza...
SUDARIO DI SETTEMBRE...
Padre...
Tu sei...
Mentre guardo la Lun...
Clair...
Accomiato...
Finestra...
DANNATI E COMPLICI...
I miei silenzi...
Vuoto assoluto...
C'era una volta...
Riconoscersi in una ...
Dorati Veli...
Non c'ero...
Unione...
Non sono poeta né sc...
ORA COME MAI...
ANGOLO DI PARADISO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Stuprami

Ho gli occhi incollati al muro.
Sulle palpebre una pagina bruciata e
un cane nero bastardo sulle ciglia
come se fosse una caccola agile o sale.


Questa notte ho liberato i bufali bianchi,
bufali salivano il muro.
Fra gli alberi, la bocca è fraterna e si commuove.
In me, oggi, c’è qualche cosa di tragico.
Come la bellezza virtuosa del silicio,
come uno spirito che vola
e pratica i malocchi più sottili.


Non c’è grande differenza fra ciò che si capisce e non.
Lo stesso spirito che pratica fuoco e incenso
utilizza metà della solforosa lingua
per cercare la merda.
Un’arancia verde di muffa
e acida,fino agli escrementi.


Le ragazze della foresta sono stuprate dal diavolo.



Share |


Poesia scritta il 16/01/2015 - 06:41
Da Poeta Operaio
Letta n.524 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Sulla poesia non mi esprimo...Non sono abituato a commentare ciò che non mi piace e magari non sono all'altezza di capire..E'la personalità dell'autore che mi piace...E vedo in quell'origine portoghese una immancabile influenza di Pessoa...Anche se meno limpida.

Auro Lezzi 18/01/2015 - 10:11

--------------------------------------

Concordo con Lory: delirante.
Con chi ce l'hai?
Ciao...

Gio Vigi 18/01/2015 - 09:51

--------------------------------------

Bellissima onirica provocatoria mi piace il tuo comporre

Luigi Portaluppi 18/01/2015 - 00:48

--------------------------------------

E' forse una provocazione?! E' a dir poco delirante!!

Lory C. 16/01/2015 - 20:47

--------------------------------------

Le tue poesie sono estremamente forti!
C'è differenza tra ciò che si capisce e non, almeno per me!
Ciao Elisa

elisa longhi 16/01/2015 - 18:41

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?