Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ancora......
Emozioni...
I RICORDI RESTANO...
Nun so romano...
Mentre le mani...
LUCCIOLE IN TERRA ...
Ancora domani...
superbia...
tempesta dentro...
TEMPESTA DI FINE AUT...
ASPETTANDO IL T...
La farfalla...
...te ne vai, con la...
Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
Sazio d'Amore...
Invincibile...
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...
Verità Incompiuta...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...
il ruolo del poeta...
QUESTO È IL MIO NATA...
Disperso in una nott...
È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...
Natale 2017...
Questo può diventare...
Non sprecare il tuo ...
Nuvole 2...
L'altra metà del cie...
E quando le creature...
Vorrei ma non posso...
Come arriva natale...
Fughe...
L'emicrania della no...
Ovunque tu sia...
DOLCI MELODIE...
L'ISTINTO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Tensioni muscolari

Fra di noi,
non ci può essere diletto.
Tra me e te- sei tu-
ad essere in difetto.


Tu - devi stare giù,
“meglio” in silenzio
relegato al retro.


Mentre più su-
l’amor io canto
dentro al petto.



Share |


Poesia scritta il 22/01/2015 - 21:31
Da Claretta Frau
Letta n.449 volte.
Voto:
su 11 votanti


Commenti


Ahahahah...bella diputa, originale, fra due muscoli, uno nobile, silenzioso, timido, composto e l'altro chiassoso poverino, ma non per colpa sua...forse è poco nobile ma comunque "retto" e di "trombettar" è lieto per averci sollevato da un peso....ahahahah....in che sordido pensiero mi hai coinvolto?...Brava.

. Focus 29/01/2015 - 20:01

--------------------------------------

ottima davvero

salvatore alvaro 24/01/2015 - 06:03

--------------------------------------

Grazie ragazzi per aver letto e commentato,confesso che sono stata un po' cattivella,mi sono divertita tanto,niente di sentimentale o stuzzicante:in questa mia ho giocato a immaginare il muscolo cardiaco che rimprovera il muscolo: r...o perchè trova che sia un po'chiassoso e poco romantico.

Claretta Frau 24/01/2015 - 01:18

--------------------------------------

Molto bella, complimenti. In brevi versi tanta tensione. Contrasti scritti in modo bellissimo.

Francesco Mereu 23/01/2015 - 23:22

--------------------------------------

Complimenti stuzzichi fantasie sentimentali

Fabio Solieri 23/01/2015 - 18:22

--------------------------------------

Giusta e bella bella.
Brava Clara!...

Gio Vigi 23/01/2015 - 17:49

--------------------------------------

Bella, bella Claretta!
Ciao Elisa

elisa longhi 23/01/2015 - 17:32

--------------------------------------

Quattro versi per chiarezza... Acuto dal vero...

Rocco Michele LETTINI 23/01/2015 - 15:56

--------------------------------------

Molto spesso, l'armonia sta in mezzo...
Brava Claretta!!

Paola Collura 23/01/2015 - 15:22

--------------------------------------

Grazie Salvatore, Grazie Vera, felice di averla fatta sorridere,ogni tanto ci vuole.

Claretta Frau 23/01/2015 - 15:13

--------------------------------------

Su e giù, sono espressioni che spesso tengono conto soltanto del proprio io. Chissà, magari a metà ci potrebbe essere la soluzione giusta. Brava Claretta!

Salvatore Linguanti 23/01/2015 - 14:54

--------------------------------------

Una volta per ciascuno, può far bene ad entrambi!...
!
Claretta! Vera

Vera Lezzi 23/01/2015 - 10:57

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?