Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...
TU...
Tra vermiglio cammin...
PURA PASSIONE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



EDONE\\\'

Splendida ed eccentrica.
Bizzarra ed appariscente nelle tue forme.


Non potrei chiedere di più.
La mia immaginazione,
prodotto della vista mia,
mi altera gli organi percettivi.


Adagiata sul tuo marmoreo letto d'oro laccato.
Le tue Coscie come colonne greco-romane.
Il tuo Utero come ingresso al più mistico anfiteatro.


Martoriato, t'illustro alla mia coscienza,
minimizzando tutto ciò che la mia debole esistenza
possiede tutt'intorno a sè.


I Fianchi tuoi oscillano come onde oceaniche
che sfiorano i soffitti dei nostri desideri di carne.


Uno Sguardo mi rapisce
e arriva il tuo Sospiro di vita sul mio corpo
...ma sono ancora troppo lontano, per toccarTi.


Le tue Labbra semichiuse sembrano una luna calante.
La tua Lingua si muove su di esse come a spronarmi.


Sembri il simbolo del peccato,
la sua personificazione.


I tuoi antichi e sfarzosi gioielli
fanno da cornice al candore del tuo Corpo spoglio.
Essi si illuminano al tuo splendore abbagliante.


Le tue Mani strusciano i seni tuoi,
alte piramidi di mistero
e promontori di sogni celesti, come gli occhi tuoi.


Sono vicinissimo adesso.


La tua Mano, in questo momento, scivola sull'Inguine
ed è qui che ha fine il suo cammino,
poco tortuoso.


La mia mente è eccitata
al pensiero che quel tuo gesto sia stato mosso
dal desiderio di essere posseduta.


Volti il tuo Corpo,
mostrandomi la tua candida Schiena nuda.
E all'improvviso un vento freddo
pervade quell'ambiente onirico,
come se la porta del nostro desiderio erotico
chiudesse lo spazio tra me e Te.


Temo che Tu mi stia respingendo.


I miei Occhi.
I miei Sensi.
i miei Istinti.
Hanno smesso di godere di Te.


In qualsiasi altro momento,
chiunque sarebbe stato vile e codardo in quella situazione
...su di Te.


Io sono solo un mendicatore di sensazioni
...di spirito e corpo,
ma che ama l'edonismo
ed i loro pensieri più astratti.



Share |


Poesia scritta il 05/02/2015 - 18:27
Da Usi Durante
Letta n.479 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Era mia intenzione dare anche un leggero accento di passione carnale.
Effettivamente rileggendo il "come a spronarmi" sarebbe ideale anche a livello metrico.
Grazie tante.

Usi Durante 06/02/2015 - 13:40

--------------------------------------

In effetti la filosia edonista, da non confondere con l'epicurea, è ben rappresentata da queste immagini oniriche...bella poesia. Unico verso che non ho capito, e non mi è piaciuto, è questo:
La tua Lingua si muove su di esse come spronarmi.
E' quel come spronarmi che non convince, avrei visto meglio un: come a spronarmi... oppure come per spronarmi... o anche senza il come, un aggettivo tipo invitanti...vabbè, comunque sono inezie. Bravo

. Focus 06/02/2015 - 10:57

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?