Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

AD ALDO MINIUSSI (+2...
Per la felicità?...
Confini e certezze...
A te. A me....
Cocci... d'Eternità....
Paralisi....
UN CORIANDOLO DI CAR...
LO SFRATTO...
Addio Divano...
Un solo pedone...
GLI OCCHI DEL F...
A piedi nudi...
A piedi nudi...
Un Sole stanco, un C...
AMICA PER SEMPRE...
Volare nel cielo del...
POMERIGGIO A VILLA B...
E' amore...
FINALMENTE DONNA...
VIBRANO I RICORDI...
Il cerchio della vit...
SFUMATURE...
Amici miei...
Quest\'amore...
ARTE INFINITISAMENTI...
comprenderesti quan...
Sconfessare sempre i...
Mirando le stelle....
Ho bisogno di parole...
Chi sei?...
CUORE NOMADE...
SABATO DIVERTENTE...
Primo binario...
Ogni giorno......
Tempo Antico...
DISTANZE (filo…sof...
Il silenzio è la vit...
Riflessi dimenticati...
NON HO MAI SEDOTTO L...
Melodia della malinc...
Più sento e più pens...
Niente e così sia...
Oggi...
Un pezzo di me....
LA BARCA DOPO UNA CE...
La libertà di scrive...
Stella Luminosa...
Il primo incontro...
Sarà neve...
Dille ch'è suo...
Scritture del cielo...
Bacio in Metrò...
Ghirlanda di mani...
La Furba Nana di Bre...
Sul cuore bianco...
Nuvole...
Isola amara...
IL SAPORE PERDUTO...
L' ECLISSI DI ...
FIGLI...
Il Caso di Gianni Is...
La tua pelle II...
Pioggia...
Un prete anarchico...
Gli occhi di una mad...
Sfida all'ultimo ban...
L'ispirazione...
senza aprire gli occ...
L\'intimità di picco...
La camicia rossa...
Corri tu...
Soliloquio d'inverno...
LA CIOCCOLATA...
Inno ad Afrodite...
Haiku 24...
Le mie mani...
L'indefinito...
AMICIZIA 2...
e tu...
Buon trapasso...
Solitudine...
Nuove fioriture...
Solitari casali....
Il privilegio di gua...
Febbraio...
e lei colse un'ultim...
RISVEGLIO...
D'improvviso...
É...
Lucchetti che nascon...
RIFUGIO E' IL VERSO...
S‘è fatta una certa....
Se si è amati si toc...
La pace dei sensi...
Tempo al tempo...
L'amore vince...
È nel mai ©...
Neve...
Non leggo Racconti...
Haiku Emozione...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Apologia

L’apologia


Sei stato beffato. Eh già !
Quanti come me possono gridarlo!
La tua inesorabilità non sempre
è così puntuale come a te piace.
Dopo tanta lotta
si deve pur dare l’onore delle armi.
Allora io mio caro Triste Mietitore
ti dico che sei giunto
in ritardo.
La mia fragilità ha già ceduto il passo
alla morte e surrealmente
da quassù io ….. ti scruto.
Che pena mi fai... ti osservo sai
nel tuo inutile vagar nel tentativo di
portar via il mio corpo
cercando di farti perdonare
dividendo l’anima da un corpo ormai malato.
Esso l’ho già lasciato
su quella maledetta terra
e la mia anima
l’ho già donata
a chi meritava di riceverla per dono
e non per vile separazione terrena.
Io vivrò in te!


Luciano Capaldo 02 gennaio ‘15



Share |


Poesia scritta il 12/02/2015 - 12:29
Da luciano rosario capaldo
Letta n.323 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Faccio mio il commento di Anna. Mi è piaciuto molto l'ultimo verso, di grande effetto!

Chiara B. 15/02/2015 - 18:37

--------------------------------------

un'opera molto profonda e degna di una riflessione...ciao!

Anna Rossi 13/02/2015 - 04:58

--------------------------------------

Surreale, singolare e ben elaborato.
Molto apprezzata. Ciao...

Gio Vigi 12/02/2015 - 22:28

--------------------------------------

Un titolo azzeccato, una bella difesa di se stesso... originale assai. Bravo. ciaociao.

. Focus 12/02/2015 - 18:01

--------------------------------------

Meraviglioso componimento, in versi che toccano profondi sentimenti,
Bravissimo

giancarlo gravili 12/02/2015 - 14:32

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?