Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Apologia

L’apologia


Sei stato beffato. Eh già !
Quanti come me possono gridarlo!
La tua inesorabilità non sempre
è così puntuale come a te piace.
Dopo tanta lotta
si deve pur dare l’onore delle armi.
Allora io mio caro Triste Mietitore
ti dico che sei giunto
in ritardo.
La mia fragilità ha già ceduto il passo
alla morte e surrealmente
da quassù io ….. ti scruto.
Che pena mi fai... ti osservo sai
nel tuo inutile vagar nel tentativo di
portar via il mio corpo
cercando di farti perdonare
dividendo l’anima da un corpo ormai malato.
Esso l’ho già lasciato
su quella maledetta terra
e la mia anima
l’ho già donata
a chi meritava di riceverla per dono
e non per vile separazione terrena.
Io vivrò in te!


Luciano Capaldo 02 gennaio ‘15



Share |


Poesia scritta il 12/02/2015 - 12:29
Da luciano rosario capaldo
Letta n.343 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Faccio mio il commento di Anna. Mi è piaciuto molto l'ultimo verso, di grande effetto!

Chiara B. 15/02/2015 - 18:37

--------------------------------------

un'opera molto profonda e degna di una riflessione...ciao!

Anna Rossi 13/02/2015 - 04:58

--------------------------------------

Surreale, singolare e ben elaborato.
Molto apprezzata. Ciao...

Gio Vigi 12/02/2015 - 22:28

--------------------------------------

Un titolo azzeccato, una bella difesa di se stesso... originale assai. Bravo. ciaociao.

. Focus 12/02/2015 - 18:01

--------------------------------------

Meraviglioso componimento, in versi che toccano profondi sentimenti,
Bravissimo

giancarlo gravili 12/02/2015 - 14:32

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?