Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

metro verde

7.30 di mattina, in una domenica
di grandine e nebbia,
sulla metrò ascetica
fra termini e valle Aurelia.


Su due vagoni diversi
i nostri corpi vagando,
soliti deboli e intensi
mentre il fato
il nostro incontro
stava elaborando.
Scesi
vidi gli anfibi ,
delle cosce perfette
raccontavan magiche
storie mai lette;
lo sguardo si perse nella tua gonna
di nero lino fragile
ciò che indossa una vera donna,
nonostante un febbraio instabile .
Ebbrezza.


Verde inondava i miei occhi ,
mise fine ai miei giorni distorti
giunta al paese dei balocchi...
Notai del giubbotto verde (verde)
l'eccessiva lunghezza
come mura alte e erte
mi vietaron la coscienza.
Belezza.


Zaino blu paradiso
inondò il mio viso
e dei capelli rossi mogano...
fu come guardare un cielo
fatto d'intonaco ,
loro scendevano liberi
lungo le spalle
mentre stupidi striduli
inondavan la valle,
valle del sottoterra
dove le rotaie dichiran guerra
alle gallerie , alle mura morte...
alle cosce tue, all'infinito verde.
Di colpo uno scatto:
il tuo viso bianco.
Amore.


Nero, intorno a quei occhi,
nero a pastello...
su quel bianco d'inverno
ed i miei come specchi,
riflettevano lentiggini
ed un bianco ruggine
di nero fuliggine.
Dolore.


Cambiasti direzione,
sentivo il bisogno
di sapere il tuo nome,
fosti il mio nuovo sogno
per qualche minuto
o forse un vissuto
che non fui in grado
di contare,
in quell'attimo non sono stato
un mortale.
Prima di perderti nella folla,
vidi altro verde
erano i tuoi occhi e poi la svolta
pronta li a stendere
rimorsi nella mia anima sola.
Grandine e nebbia.


Sono ignorante
per averti abbandonato.
Perso,
rimorso
e adesso?
Il costo riscosso
è una ferita
di un amore
che avrebbe potuto
durare una vita.



Share |


Poesia scritta il 20/02/2015 - 22:33
Da chiara nardi
Letta n.323 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Amara e molto intensa. Molto bella. Complimenti.

Francesco Mereu 22/02/2015 - 00:44

--------------------------------------

Bella anche se un po' cupa. Ma vera!
Ciao Luciano

luciano rosario capaldo 21/02/2015 - 13:37

--------------------------------------

La tua poesia ritrae i diversi febbrili momenti di un amore concluso. Bella composizione!

I. Aedo 21/02/2015 - 12:51

--------------------------------------

Colorata e al tempo stesso un pò amara poesia, piaciuta molto. Ciaooo

Fabio Garbellini 21/02/2015 - 10:50

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?