Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ce ne siamo fregati...
Tra 100 o 1000 anni,...
Buono e Cattivo...
Un piccolo grande ba...
A volte per essere f...
Vera...
- Haiku - Tocco luna...
Immagine Marina...
Per te...
Verrò....
POESIA DI NEVE...
DOLCE TORMENTO...
L’innocenza del carn...
Le burla di Cappucce...
In paradiso...
un guizzo…....
IL CAPRO ESPIATORIO ...
Io e il blu...
Troppi anni dopo......
Nevica...
Le lune di Dalla...
RIFLESSIONE - ORME F...
DONARE SE STESSI...
oasi...
Il destino del però...
Dove sei ora...
SARO' PER TE ...
SENTIMENTO...
Il torto del padre...
ho vagabondato in ce...
Pensieri d'Amore...
Piccola chiave...
Anche le bugie posso...
Così amo...
PRIMAVERA DENTRO ME...
La via di casa....
Riflessi...
L'inizio di una gran...
La nebbia negli occh...
L unione degli eleme...
Un ultimo gesto....
Se...
Niente fretta, Auré!...
La promessa...
Daiee!...
Il Carisma...
Ninna Nanna...
CORALLINA...
ANGELI...
Giochi di fantasia...
ECO INFINITO.......
CLOWN...
Questo strano. Senti...
Gocce d’acqua...
Solo un sorriso...
Fiori Liberi...
La vita mi schiocca ...
Girotondo tra le ste...
LA LUNA NON SI SPEGN...
Milano vanesia...
Guarderò la luna mor...
Dolce follia...
Attraverso lo specch...
LA MUSICA DEL CUORE...
guardandoti...
Kaori la rossa...
Ruderi ricordi...
Quando tu......
Buon Natale a tutti,...
LA MIA CANZONE...
Avrai......
A Natale si assapora...
Ancora......
Emozioni...
I RICORDI RESTANO...
Nun so romano...
Mentre le mani...
LUCCIOLE IN TERRA ...
Ancora domani...
superbia...
tempesta dentro...
TEMPESTA DI FINE AUT...
ASPETTANDO IL T...
La farfalla...
...te ne vai, con la...
Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
Invincibile...
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...
Verità Incompiuta...
Eppur mi sono scorda...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Fuori dal tempo

Mani madide stringono il tempo
fino a spremerlo per un’attesa smaniosa.
Le ore passeggiano tranquillamente
incuranti di chi attende freneticamente
il loro passaggio rapido.
Vorrei vederle correre impazzite,
quasi a non riconoscere più i numeri,
invece, loro dispettose, rallentano, chiacchierano,
e con fare provocatorio si prendono gioco di me.
Ora ordino loro: rallentate, riposatevi, anzi fermatevi,
ma, con fare beffardo e irritante
si mettono a correre a perdi fiato
a rincorrersi in un gioco senza sosta.
Quale forza impone al tempo ad andare lento?
Quale gioco spinge il tempo ad andare veloce?
Lui procede sempre con lo stesso passo cadenzato,
e ai miei occhi si dilata e si restringe a suo piacimento
sempre all’opposto di ciò che gli chiedo.
E allora?
Non ti attenderò più!
Non sarò più oppresso dal tuo ritmo,
non avrò più tempo, per pensare al tempo.


Share |


Poesia scritta il 23/02/2015 - 14:43
Da gerardo leo
Letta n.509 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Semplicemente bella. Ciao

Danilo Di Prinzio 25/02/2015 - 08:45

--------------------------------------

Complimenti, interessante poesia, piaciuta molto. Ciaooo

Fabio Garbellini 24/02/2015 - 07:15

--------------------------------------

molto bella!!!complimenti

Ludovico Poggi 24/02/2015 - 02:48

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?