Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Febbraio...
e lei colse un'ultim...
RISVEGLIO...
D'improvviso...
É...
Lucchetti che nascon...
RIFUGIO E' IL VERSO...
S‘è fatta una certa....
Se si è amati si toc...
La pace dei sensi...
Flussi di coscienza...
Tempo al tempo...
L'amore vince...
È nel mai ©...
Neve...
Non leggo Racconti...
Haiku Emozione...
PROVERBI in RIMA...
E il treno arrivò...
nelle giornate di pi...
Solca i mari...
SCENA INVERNALE...
Disilluso...
POETI DELL' AMOR...
Quel rio argentato...
ETA' CHE VA...
Il dispiacere è al...
PICCOLO GRANDE BOSS...
Perdere niente...
Lacrime...
Una strana partita a...
Poesia, essenza linf...
Nel mondo c'è molto ...
La luce nei tuoi occ...
Il Papa nero....
A mia figlia...
Notte...
Eccentrico silenzio...
Domenica di pioggia...
Riflessioni...
Sadness....
Mostro implacabile...
L'armonia delle brac...
La magia delle mani...
IL PARADISO...
Echi lontani...
vortice...
Solo....
Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...
Silenzio......
Valori...
Cicatrici...
An electric air from...
ER BACICCIA (la bann...
Tanka...
Il corpo racconta...
Non ricordo...
Amata mia...
Le Fiamme del Peccat...
Rivoluzione...
La mia odissea...
Con la forza dei ram...
SIMPATICA SORPRESA...
Deriva delle anime...
Vaso...
Dimenticarsi...
Naufrago...
Amore...
Odore di uno spettro...
IL GERME DELLA ...
Sceriffo...
Le note del tempo...
Il caro estinto...
La felicità...
L'assente...
ALLA GUIDA DELLA VIT...
ossuta resilienza...
Eppur sorridi...
Ridere...
Orme future...
Deluso...
Nel fruscio della vi...
Occhi chiusi...
Le mie gambe...
Miraggio di una infa...
UN RESPIRO....
ODE...
ALLE PORTE DEL SOGNO...
Notti magiche !...
D'inverno...
VENICE...
L'ultima gara....
Amantes...
Così poco...
l'armonia...
Il fischio del vento...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

a gallina femminista

Appena jornu,
quanno arbeggia
s'arza lu gallittu,


montatu su lu trespulittu
la sveja da
a tuttu lu vicinatu.


Smania e canta, se paoneggia
credennose lu re de a reggia,


ruzzula, sbatte l'ale, pare lu padrone,
becca per primu lu granturcu a colazione


fa a corte a e purcine
lu don jiovanni co 'e vecchie galline...


Quanno vede a biocca
se sente nu patriarca,
co orgojo se lustra e piume.


Na gallina che stia a covà
scojonata da sta situazzione


nun potennone più de lu maschio padrone
je disse na matina:


-a sor gallu, presteme ascordo:
Tu si lu gallu, d'accordo
ma lu seme è pure mjo,
l'ovo u faccio io!


Usa a raggione;
tu hai fattu solu
a fatica de lu gruppone!-



Share |


Poesia scritta il 25/02/2015 - 14:59
Da loretta margherita citarei
Letta n.456 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Piacevole nella sua vena umoristica...
Trilussiana?

Rocco Michele LETTINI 25/02/2015 - 22:17

--------------------------------------

Sempre più belle le tue poesie. Allegre ; e sorrido sai? Ho è difficile far sorridere!Complimenti

luciano rosario capaldo 25/02/2015 - 21:05

--------------------------------------

Fortissima questa tua Lor!Mi ha strappato un sorriso!!
Eccellente

Paola Collura 25/02/2015 - 20:27

--------------------------------------

Simpaticissima, il gallo è sempre prepotente ma non fa l'uovo,bravissima,complimenti LOR

genoveffa 2 frau 25/02/2015 - 19:42

--------------------------------------

Eh cara Lorè, prima o poi qualche pollo ci casca! Sempre brava!

Salvatore Linguanti 25/02/2015 - 19:39

--------------------------------------

Veramente belli questi tuoi componimenti
bravissima!

giancarlo gravili 25/02/2015 - 19:13

--------------------------------------

grazie elisa

loretta margherita citarei 25/02/2015 - 18:58

--------------------------------------

Deliziosa!
Ciao Elisa

elisa longhi 25/02/2015 - 18:41

--------------------------------------

grazie paolo

loretta margherita citarei 25/02/2015 - 18:37

--------------------------------------

traduzione

appena giorno
quando albeggia
s'alza il galletto

che messosi sul trespoletto
da la sveglia a tutto il vicinato.

Smania e canta, si pavoneggia
credendosi il re della reggia.
ruzzola, sbatte le ali, si crede il padrone
beccando per primo il granturco
a colazione.,

fa la corte alle pulcine,
il don giovanni con le vecchie galline.

Quando vede la chioccia
si sente un patriarca,
d'orgoglio si lustra le piume.

Una gallina che covando sta
scocciata da questa situazione,
non potendone più del maschio padrone
gli disse una mattina:

-Signor gallo, mi dia ascolto:
lei è il gallo, son d'accordo,
ma il seme è anche mio
l'uovo lo faccio io!

Usa la ragione:
-tu hai fatto solo
la fatica del groppone!-


loretta margherita citarei 25/02/2015 - 18:37

--------------------------------------

Molto carina, è vero è la gallina che sostiene il peso maggiore di fare l'uovo. Brava e complimenti.

Paolo Ciraolo 25/02/2015 - 18:16

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?