Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ninna Nanna...
CORALLINA...
ANGELI...
Giochi di fantasia...
ECO INFINITO.......
CLOWN...
Questo strano. Senti...
Gocce d’acqua...
Solo un sorriso...
Fiori Liberi...
La vita mi schiocca ...
Girotondo tra le ste...
LA LUNA NON SI SPEGN...
Milano vanesia...
Guarderò la luna mor...
Dolce follia...
Attraverso lo specch...
LA MUSICA DEL CUORE...
guardandoti...
Kaori la rossa...
Ruderi ricordi...
Quando tu......
Buon Natale a tutti,...
LA MIA CANZONE...
Avrai......
A Natale si assapora...
Ancora......
Emozioni...
I RICORDI RESTANO...
Nun so romano...
Mentre le mani...
LUCCIOLE IN TERRA ...
Ancora domani...
superbia...
tempesta dentro...
TEMPESTA DI FINE AUT...
ASPETTANDO IL T...
La farfalla...
...te ne vai, con la...
Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
Invincibile...
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...
Verità Incompiuta...
Eppur mi sono scorda...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...
il ruolo del poeta...
QUESTO È IL MIO NATA...
Disperso in una nott...
È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Human Behavior

Aspettando la sera,
le finestre del mondo
si aprono nelle luci sfumate
del crepuscolo.


Piedi su alti tacchi di vernice
calpestano grattacieli di vetro e cemento.
Barattoli cromati
corrono su serpenti di catrame,
attorcigliati ai gomitoli delle illusioni.


Gambe lunghe
scoprono nudità su cui scivolano
bocche affamate di sesso.


Occhi chiusi, piangono
liquido seminale,
strappato a feroci inguini,
latranti come cani confusi
dall'incertezza del tempo.


La Terra geme,
per le ferite di artigli affondati
nei sui seni.
Il cielo chiede perdono
per aver scambiato l'umanità
per angeli dagli occhi bianchi.


Il sangue è diventato denaro.
I denti si spezzano
nel mordere pietre vive
invece che pane.


Dio, non ti avevo chiesto niente.
Perché mi trovo qui?
Sono forse un verme
in mezzo a milioni di vermi
che vivono il tempo di un istante
e poi tornano nel putrido fango
senza nome?
@Gianny Mirra



Share |


Poesia scritta il 28/02/2015 - 15:11
Da Gianny Mirra
Letta n.356 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Immagini molto molto belle e ben descritte con una efficacia che trovo geniale. Bella.

luciano rosario capaldo 01/03/2015 - 13:33

--------------------------------------

Un ritorno gradito per esemplar verseggio... profondo fino a tirarci nel suo intenso pensiero... Lieta Domenica...

Rocco Michele LETTINI 01/03/2015 - 12:30

--------------------------------------

A parte il titolo che fa tanto conferenza su temi sociali, il testo è forte, sentito, con immagini efficaci che prendono. Molto bella. Saluti, Fabricio

Fabricio Guerrini 01/03/2015 - 00:23

--------------------------------------

Ciao Gianny, bentornato.
Molto profonda questa tua, tu sempre bravo! Tanto apprezzata. Ciao...

Gio Vigi 28/02/2015 - 22:57

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?