Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

sorridimi...
nonostante noi...
Datemi un'alba...
Quando il piano alte...
Per caso...
Poesia su Carlo Rubb...
Endorfine...
Immerso in un litro ...
Spazio...
Che cavolo!...
Chiamami Poesia se v...
L'ESTATE CHE ARRIVA...
La mia amica Martina...
IL SOGNO...
SU DI GIRI...
ANNO DOPO ANNO...
Intrecci di sogni!...
Nervature sul viso...
CAFE...
Noi innamorati...
Dentro l'erba alta...
Sara...
E’ un privilegio riu...
Gl'ignoranti...
A MIA MADRE...
La speranza è l'anti...
AD UNA FARFALLA...
Crepuscolo...
a te...
SCARNIFICAZIONE...
La bolla di sapone...
Nel mio cuore ci ma...
La speranza di una p...
Pinocchio...
Il fiore del deserto...
Ho bisogno di te...
Margy...
Amicizia...
Risveglio di forme p...
RESPIRO NATURA di En...
Incredulità....
La sposa...
Alla fine di questa ...
Curriculum vitae...
Abbiam perso... il s...
HAIKU NR. 21...
Pedro...
Le Ore...
Sul mare... navigand...
Calce sulle dita...
QUANDO L' AMORE ...
UN’ALTRA CANZONE...
Spillo...
Quando finisce un am...
SEI FUGGITA...
Luce e ombre......
Ode al vino...
Amore limpido....
Forse, sbagliata...
È subito mare...
Lo specchio (2015-20...
C'È SEMPRE IL SOLE...
L'onore...
DOLCE CANTO...
La vita in blu...
Di brama nella notte...
Sono la Primavera...
Valzer delle chimere...
Le ultime scosse...
Nel giorno che piang...
Sulle tue labbra...
La perfezione del fi...
Riflessione...
CI SIAMO PERSI...
Ho domandato ad un v...
Passa tutto...
Già poesia...
SI È MASCOLINIZZATA?...
Treno in corsa...
ed a te, cosa devi?...
POMERIGGIO SPUMEGGI...
adesso basta...
E LO CHIAMENO MAGGIO...
grotte infuocate...
Questo nostro indoma...
Si fosse prolungata...
Mi spingo oltre il m...
Opaca...
Un prete anarchico...
IL NOSTRO CIELO...
Pensieri sparsi su B...
Senryu 3...
Trasparenze...
IL CUORE NEL ...
A mia madre...
LIBERO...
Nebbia...
EMOZIONE D'AMORE...
Cuore....
Corda che unisce...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Và, curro, jesce!

esce ogge e dimane, và fòre
và miezzo 'a via e cammina:
che ce faje dint'a l'ombra
'e sta prigione scura
ca te si fatto su misura?
'O campà sta là e t'aspetta:
guarda 'e stelle 'a luna e 'o mare
piglia sole e calore chiù ca può
fatto na corsa e nun te fermà
fino a che nun te manca 'o sciato!


Chi t'o ddice have ragione!
Và mmiez’a l'ato,
tuzzele struscele e parlace
di' chello ca maje dice
astrigno na mano, dà nu vaso
accattàte nu gelato: campa ovèro!
Lascia stà 'e suonno ca te faje
e 'a fantasia dille puro accussì:
-Si, amica mia, tu me faje cumpagnìa
ma sulo cu te nun se po' campà!-


Mo' vene primavera
và 'a truvà nu sciòre
e siento comme addòre!
Puro 'a vita toje
e' comm'a nu sciòre
nun 'a fà seccà e murì
dint'a nu carcere comme faje tu!
Nun saje c'acqua 'e sciùmmo
passa subbeto e po' scumpare
pe' nun turnà maje cchiù?



Share |


Poesia scritta il 03/03/2015 - 11:25
Da Angelo Michele Cozza
Letta n.357 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Sempre dolce per me la lettura del grande dialetto napoletano, il più ricco di poesia spontanea che io conosca!
Vera

Vera Lezzi 04/03/2015 - 09:51

--------------------------------------

Bravo! Chiena 'e vita e gioia.
'A vita è una sol' amma campa' e nun amma' sciupà, chesta è na grand' opportunità, e tu ric na' grossa v'rità!
Cià...

Gio Vigi 03/03/2015 - 21:36

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?