Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La città d'inverno...
Tempo e dolore...
Muri immensi......
illuso...
Purtroppo o per fort...
Vento....
L'amore breve...
Stato di coraggio....
PRE ISOLA DI MARY...
Amarti...
HAIKU N.1...
FUOCO...
Rabbrividisco...
per fortuna che ho l...
Attitudine naturale...
Poesia d'Amore...
Angeli distratti...
HO AMATO...
DEMOCRAZIA di Enio 2...
...e tutto muove...
Esecuzione Capitale...
Di più...
Pianeta...
DOLCI OCCHI TUOI...
requiem...
Prima che sia giorno...
IL PENSIERO...
Onde d\'amore...
L'ultima salita...
Rime allucinate...
Domani verrà...
Te stessa......
Resilenza...
Femme fatale...
FELINO...
Labbra Rosse...
AMICA POESIA...
Discriminazione e di...
Senza risposte...
Per mio padre...
Sotto pelle...
Non te l'ho detto e ...
Nello stagno...
A Sara......
Sto al gioco...
Gabbiani....
come si chiama l'e...
PRINCIPE E PRINCIP...
UN FIORE NELLA NEVE...
Vittoria...
Quasi......
Il nostro amore...
Nostalgia...
Mai cosí tanto ti ho...
INNAMORARSI E NON MO...
Quando...
Sarà così, un giorno...
ALLORA...
ADOLESCENZA...
ER PENNACCHIO DER ...
GIADA- Prima Parte....
Di lui...
Fiammina...
Gossip...
L'orizzonte...
Stelle sbronze...
Nel vento di una ros...
Non aspettar domani...
Insolita, affascinan...
BRICIOLE...
La modestia è... l'...
Volo di gabbiani...
La poesia abita…...
Il tuo divano rosso...
IL VELIERO AZZURRO...
Orizzonte...
Violento bruciare...
Copiosa pioggia...
lasciami andare...
Graffi...
CONCHIGLIA...
Mi girano sempre le....
Cercando il mare...
A Farla Ammattire...
Tra le nuvole un pen...
ADORANDO IL PECC...
A2...
AL DI LÀ DEI TUOI OC...
altrove...
Insidiosa polvere...
Gino, quando parla, ...
A volte...
Solitudine di città...
FUSIONE...
L' ira...
Amarmi...
Il matrimonio la fia...
NON BRUCIO LA SPERAN...
GRANDINE E PIOGGIA E...
Speranza...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Fitto intreccio di foglie

Nel momento della gioia ebbi
sempre attorno
fitto intreccio di foglie.
Sopra la spalla
entro al tuo collo nudo
vagheggiavano esse
e il loro fresco dire.
Chiudendo gli occhi ai tuoi baci
mi ridestavo e le vedevo ferme
decise a nasconderci al sole.


E venne come, anche da sola,
scrutando in basso sopra il mare
placido movente,
foglie sussurravami la canzone
eterna e nostra,
che ci saremo incontrati,noi
distanti ma non perduti.


Altre foglie incatenavano il vento
venuto a dirmi che da là in poi
verso la campagna,
dove trasudava la nebbia
scuotendosi dalle ali dei gabbiani,
t’avrei rivisto.
Anni son seguiti ad odorare foglie
tenere armonie per noi distanti.


Nessuna come la sfocata chioma del faggio
mi riporterà il tuo sorriso
in forma stessa delle tue labbra.



( Isola del Giglio 2015)



Share |


Poesia scritta il 16/03/2015 - 23:47
Da mariateresa morry
Letta n.380 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


La natura che fa da scenario a momenti di vita intensamente vissuti torma nella rievocazione e genera un bellissimo canto poetico.Brava!

Rosa Chiarini 19/03/2015 - 07:38

--------------------------------------

Ringrazio chi si sofferma sulla mia pagina..questi versi mi sono venuti alla mente nella bellissima isola del Giglio,nel cui splendore è assai facile ritrovare se stessi....

mariateresa morry 17/03/2015 - 17:08

--------------------------------------

Sognando amori in versi che sono essi stessi un sogno!!!!
Bellissimo componimento!

Giancarlo Gravili 17/03/2015 - 16:44

--------------------------------------

Il mio voto è eccellente.

luciano rosario capaldo 17/03/2015 - 08:45

--------------------------------------

Dolorosa ma armoniosa , intensa e mataforica. Gran bella poesia.

luciano rosario capaldo 17/03/2015 - 08:45

--------------------------------------

struggente poesia piena di nostalgia,molto intensa,bella,ciao carissima

loretta margherita citarei 17/03/2015 - 07:31

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?