Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

IL TEMPO DELLE CONC...
Stelle si accendono ...
NUTRIMI...
NEL PIÙ ROSEO DEI MO...
Orizzonte...
L’EREDITA’ SPARTITA ...
Tutto era sogno...
L'arte del sorriso...
alzando gli occhi...
Tutto...
Peccato di gola...
La notte...
Viaggio dentro me st...
Tutto scorre......
Io fuggo...
STUPORE...
INGANNEVOLI APPARENZ...
E' estate e sono vec...
Malattia...
Salve, sono Lupo...
Non è da uomini......
Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Quaranta secondi

La primavera in modo arrogante
colora le desolate periferie.
Quaranta giorni
di cammino
senza sentirti vicino
forse mi vergogno troppo
per chiamarti
la Chiesa immobile
respinge l'ultimo saraceno
unica certezza
unico ricordo
innocente forse vestito di bianco
mi rivedo felice
rapito dalle Sacre Scritture
rapito dalla paterna carezza
che profuma d'eterno


Share |


Poesia scritta il 24/03/2015 - 13:01
Da Michele Dv M
Letta n.355 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


LUI non rifiuta mai nessuno, è un PADRE che accoglie sempre. Sii sereno.
Ciao e una Buona Rinascita...

Gio Vigi 25/03/2015 - 23:23

--------------------------------------

ciao Michele leggendo la tua poesia ho recepito una certa sofferenza e tormento nella ricerca di un Dio che senti lontano.E rimpiangi quando eri un bambino pieno di purezza e d'amore incondizionato per Colui che tutto può.La vita ci può allontanare dalla fede per una moltitudine di fattori ma quando si avverte che nonostante tutto noi siamo AMORE, ci possiamo riavvicinare con fiducia alla parola dell'Altissimo.Non so se ho interpretato bene il tuo pensiero, ma questo è ciò che ho capito.Ciao

Anna Rossi 25/03/2015 - 07:11

--------------------------------------

HOLA MICHELE giusto... l'interpretazione è fine a se stessa, in fondo le opere d'arte si osservano da più angolazioni e ognuno gli da il senso che vuole...se no che creazione artistica sarebbe!...
Adios

Lucio Del Bono 25/03/2015 - 00:45

--------------------------------------

Non devi capire
parola per parola
inizia da questo
Adios

Michele Dv M 24/03/2015 - 22:40

--------------------------------------

HOLA MICHELE lo sai non l'ho capita....il fatto dei 40 secondi che poi son diventati 40 giorni...cos'è sei un prete mancato o ricordi di una prima comunione ??? Forse sono io che sono fuso.....Adios amigo

Lucio Del Bono 24/03/2015 - 15:46

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?