Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Barcollo...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
S.Francesco....
E' Tempo...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Bambola sognata

Adoravo le bambole,
lunghe ciocche boccolose ripiegate sul vestito di velluto,
porcellana levigata color cera sul viso dalle perfette proporzioni
che piccole dita sfioravano con grazia
attraverso la vetrina del negozio antico
per non sciupar la fantasia di un sogno nella mente di bambina
dimentica dell'infanzia spensierata.
Trasmigravano pensieri
in un'altra dimensione trasfigurata come vera,
all'apparenza era il mondo felice che desideravo,
perduta tra vasetti di caramelle gommose
e un'infinità di giochi sottratti all'età fanciulla.
Il sogno è lontano,
non si compra per due soldi
che il tempo non restituisce più
se non con lacrime sporcate di fatica,
ora che la bimba è cresciuta,
il sorriso di donna è cambiato,
porta il segno degli anni
ai margini piccoli solchi scavati sulla pelle...
guarda ancora dalla vetrina del negozio cadente
con occhi disincantati la bambola sognata,
ricordando con nostalgia
il passato rubato.


Share |


Poesia scritta il 24/03/2015 - 13:07
Da daniela dessì
Letta n.263 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Molto nostalgica e amara, bella nella sua descrizione dei ricordi. Piaciuta.
Ciao...

Gio Vigi 24/03/2015 - 22:31

--------------------------------------

Non si può e non si deve rubare
l'innocenza dagli occhi dei bimbi,intensa e significativa,
eccellente

genoveffa 2 frau 24/03/2015 - 18:54

--------------------------------------

Bella è intensa, piena di sentimento. Complimenti per questa tua perla... letta con piacere.

donato mineccia 24/03/2015 - 17:52

--------------------------------------

Non ci resta che riflettere... per non più far incetto d'amore rubato... la donna non è un oggetto da usarne a piacimento... ha un cuore, ha un animo e... un onore da conservare... Intensi e chiari versi...

Rocco Michele LETTINI 24/03/2015 - 15:46

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?