Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Autunno...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
NIPOTI...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Mi hai detto... ( Po...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...
RICORDARE E' VIVERE...
Riflesso d\'Argento...
In Questo Confuso An...
Il MIO NOME È LiBERT...
Canzone per un'amica...
Tutti siamo stati ba...
La stagione dell'amo...
Canto del vento sull...
Mio Padre...
Senza tempo...
Il silenzio della ne...
Un altro whiskey...
NE UCCIDE PIU LA LIN...
La montagna...
SERA D'OTTOBRE...
Roma...
Il nonno...
Can'e gatto...
Tutto passa...
Game over...
Scrittura come cura...
DOLCI CAREZZE...
Occhi...
LEGGEREZZA...
TRA LUCE // E // OS...
Forse i codici della...
Il richiamo del vent...
Le sirene di Ulisse...
Quel giorno...
CARO PAPÀ E CARA MAM...
Dieci minuti al gior...
La Coccinella sfortu...
Non so come......
Ti parlo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Mi mancherai

Mi mancherai
Ho fissa un’immagine di te;
mi inquieta ,mi assale.
Gli occhi mi rimandano ad un dolce sapore;
lo avverto sulle labbra.
Ho cercato di rimuoverti dalla mia memoria
sapessi quanto !
Ma continui a osservarmi , a scrutarmi;
provo rabbia e sconforto assieme.
Mi ritrovo solo con i miei pensieri
cerco di abituarmi all’idea che non mi appartieni
ma tu, con forza, mi prendi,
non mi concedi pace .
Balbetta il mio fisico e con un sobbalzo
grido dentro di me di andar via.
So di essere stato comunque preso
di te e finalmente mi sovvengono dolci ricordi.
Sei stata mia un tempo ,
ti ho posseduta , ti ho amata e condiviso la mia vita.
Ti ritrovo adesso lì
adagiata su quel letto morbido
una chioma bionda bacia quel cuscino
come fosse una dorato campo di grano.
Non ho più quell’immagine che mi assale.
Le tue palpebre socchiuse sprigionano serenità;
pace per la mia pace !
Il tuo pallore mi avvolge e mi compenetra,
il mio battito accelera,
un groppo in gola
e le mie labbra non più dolci
ma …..salate …… si, salate dalle gocce che,
irrefrenabilmente, scendono dai miei occhi;
occhi che adesso non vogliono più lasciarti.
Mi accorgo ora che ci sei!
Maledetto il giorno che ti ho lasciata andare,
dolce rilassata compagna mia, pronta a risvegliare
in me ricordi d’amore sopiti da troppo
troppo tempo ormai.


Luciano Capaldo 26 marzo '15



Share |


Poesia scritta il 26/03/2015 - 11:49
Da luciano rosario capaldo
Letta n.427 volte.
Voto:
su 14 votanti


Commenti


Una dedica alla persona amata, molto intensa e davvero toccante. Versi che rimangono impressi nel cuore del lettore. Molto apprezzata!

Arcangelo Galante 27/03/2015 - 20:00

--------------------------------------

Grande maestro gentile e caro lo sei tu con me, pertanto sono io che ringrazio te per ogni volta che sei presente, e poi chi ha talento si vede, non è per caso che ti chiamo grande maestro. Le tue opere mi toccano in maniera profonda, anche se ormai ho imparato a difendermi.. A te l'augurio di una bella serata. Ciao.

Maria Cimino 26/03/2015 - 20:28

--------------------------------------

l'amor perduto scatena il dialogo interiore, porta a profonde riflessioni!

Giancarlo Gravili 26/03/2015 - 20:27

--------------------------------------

Maria grazie. Aspetto sempre il tuo commento . Gentilissima donna.

luciano rosario capaldo 26/03/2015 - 19:13

--------------------------------------

Salve grande maestro tutto bene??? Ultimamente tocchi argomenti assai forti, e molto, ma molto reali, si il dolore che rimane è immenso.. Eccellente poesia.. Ciao buona serata.

Maria Cimino 26/03/2015 - 18:23

--------------------------------------

Bellissimo sapere che è solo poesia!

Auro Lezzi 26/03/2015 - 17:40

--------------------------------------

Triste composizione, un intenso addio in versi, bravissimo. Ciaooo

Fabio Garbellini 26/03/2015 - 16:58

--------------------------------------

Si dona importanza a ciò che si è perduto quando non si appartiene più,triste consolazione,molto intensa,piaciuta

genoveffa 2 frau 26/03/2015 - 16:14

--------------------------------------

Grazie carissima Gio. Nulla di autobiografico come il 90% di quello che scrivo.Riflessioni o esperienze indirette, come questa, mi inducono a scrivere e a segnare tangibilmente un ricordo. sai sono sempre dell'avviso che la memoria non va mai dimenticata.

luciano rosario capaldo 26/03/2015 - 16:10

--------------------------------------

Un addio struggente, molto sentito. Spero non autobiografico. Ciao...

Gio Vigi 26/03/2015 - 16:07

--------------------------------------

PACE PER LA MIA PACE... E' L'AMORE CHE DETTA...
SENTITO VERSEGGIO LUCIANO

Rocco Michele LETTINI 26/03/2015 - 16:02

--------------------------------------

Un dolore intensissimo da condividere in silenzio...Che solo un povero malato nell'anima (o nel corpo, chissa!) può insultare con il suo solito voto inopportuno...
CIAO, AMICO! Vera

Vera Lezzi 26/03/2015 - 14:52

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?