Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



LA COMPAGNA

Arriva lei e il vento cambia.


Il plumbeo cielo,
incarna il mio vivere,
che un tempo fu.


Le luci al crepuscolo,
di ricordi erranti
vibrano,
mostrando debolezza,
e travagliata finta quiete.


Passo i giorni a vivere tempesta.


Passo i giorni a spaventare
le gazze ladre,
furbe,
e intente,
a rubarmi l'oro
della gioventù.


E m ' innamoro.
M ' innamoro ancora.


Perché,
se poi muoio ad ogni tramonto?


Le domande,
che nel cerchio chiuso tornano,
non cercano risposte,
ma carezze,
e unione di nobili sensi.


Cercano il miracolo,
di una notte di astri splendente,
infinitamente lunga,
bellezza che non trova smarrimento,
nella mia confusa memoria.


Ricomincio,
ricomincia ora la terra a fiorire,
il sole nascente è respiro,
il roseto è splendido,
di caldi colori vestito.
Dio sorridi,
ammira il mio giardino.


E nonostante tutto,
ti bacio mia compagna di vita,
che di tanto tormento
mi hai coperto gli occhi.


Non sarà un addio,
lo so,
ma ora non vivi più nella mia casa,
nel mio presente.


Paura.



Share |


Poesia scritta il 07/04/2015 - 18:55
Da laura Rosiglioni
Letta n.305 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Una sequela da meditare... un doveroso insegnamento dai tuoi nutriti versi...

Rocco Michele LETTINI 08/04/2015 - 09:31

--------------------------------------

Una fragilità descritta senza veli...
POESIA!
Vera

Vera Lezzi 08/04/2015 - 09:21

--------------------------------------

Grazie mille a tutti! Felice che vi sia piaciuta!!!!!!.

laura Rosiglioni 08/04/2015 - 07:26

--------------------------------------

Una poesia che "cattura" fin dal primo verso, un susseguirsi di intense immagini, molto profonda, bravissima. Ciaooo

Fabio Garbellini 08/04/2015 - 07:08

--------------------------------------

in questa tua bellissima poesia ci sono racchiusi tutti i sentimenti l'amore, la delusione, il rammarico,la malinconia, la speranza e per ultima anche la paura.Una paura che ci accompagna in tutte le nostre incertezze.Un'opera lodevole. I miei complimenti Laura

Anna Rossi 08/04/2015 - 05:19

--------------------------------------

La consapevolezza delle nostre paure, compagne affezionate, l'ineluttabilità del tempo e la continua voglia di amare. Il miracolo di sentirci dentro la vita e in tutta la sua bellezza, ci fa accettare anche la paura, che a volte riusciamo ad isolare in un angolo.
Questo mi fa pensare la tua bellissima poesia.
Ciao Elisa

elisa longhi 08/04/2015 - 04:52

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?