Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

L'orco

Sono tutti fuori, lontani all’aperto
A festeggiare in giardino.
Nemmeno qui mi sento coperto
Nel mio letto a lottare contro il buio
E all’orco.
Passi lenti per le scale, un anima cupa sempre
Col fiatone ed io gracile e malato consapevole di
Un macabro destino.


Che paura ho, vorrei l’uomo nero a spaventarmi adesso,
almeno lui non tocca mi osserva e tace nella quiete della mia stanza.


Il pomello gira lentamente,
Stringo forte le coperte, oggi spero sia clemente
il pomello si blocca.


Mi sono chiuso a chiave ma la serratura non basta
Il terrore resta.
Quel fiatone ringhiante si abbatte sulla porta tra spinte,
Strattoni e si nutre dell’agonizzante attesa.
è venuto per mangiare la mia carne anche oggi,
ma la porta è tosta tiene botta.
Il baccano cessa e la stanza si gela, quanta foga
Per una piccola preda.


Abbraccio il cuscino aspettando in silenzio
L’alba e il coraggio di non pensare.



Share |


Poesia scritta il 21/04/2015 - 01:04
Da Marzio Esposito
Letta n.339 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Orrore tra gli orrori. Piaga dolorosa che raggela l'anima. Unica speranza è che gli orchi vengano presi. Descrizione dei fatti molto sentita. Bravo! Ciao...

Gio Vigi 21/04/2015 - 18:04

--------------------------------------

Un orrore che non si riesce a fermare, Una poesia molto forte e dolorosa...

Chiara B. 21/04/2015 - 16:21

--------------------------------------

Hai affrontato un tema molto impegnativo, dal punto di vista della vittima, in maniera superlativa, i miei complimenti. Ciaooo

Fabio Garbellini 21/04/2015 - 15:43

--------------------------------------

Quanti orchi sommersi da scovare per proteggere i piccoli innocenti,drammi che sconvolgono e indignano

genoveffa 2 frau 21/04/2015 - 09:30

--------------------------------------

Ecco, questo argomento terribile, della pedofilia, e quello dei Morti in mare, per oggi mi...bastano...Spazio non c'è se non per meditazione e doveroso impegno.

Vera Lezzi 21/04/2015 - 09:04

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?