Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La sposa...
Alla fine di questa ...
Curriculum vitae...
Abbiam perso... il s...
HAIKU NR. 21...
Pedro...
Le Ore...
Sul mare... navigand...
Calce sulle dita...
QUANDO L' AMORE ...
UN’ALTRA CANZONE...
Spillo...
Quando finisce un am...
SEI FUGGITA...
Luce e ombre......
Ode al vino...
Amore limpido....
Forse, sbagliata...
È subito mare...
Lo specchio (2015-20...
C'È SEMPRE IL SOLE...
L'onore...
DOLCE CANTO...
La vita in blu...
Di brama nella notte...
Sono la Primavera...
Valzer delle chimere...
Le ultime scosse...
Nel giorno che piang...
Sulle tue labbra...
La perfezione del fi...
Riflessione...
CI SIAMO PERSI...
Ho domandato ad un v...
Passa tutto...
Già poesia...
SI È MASCOLINIZZATA?...
Treno in corsa...
ed a te, cosa devi?...
POMERIGGIO SPUMEGGI...
adesso basta...
E LO CHIAMENO MAGGIO...
grotte infuocate...
Questo nostro indoma...
Si fosse prolungata...
Mi spingo oltre il m...
Opaca...
Un prete anarchico...
IL NOSTRO CIELO...
Pensieri sparsi su B...
Senryu 3...
Trasparenze...
IL CUORE NEL ...
A mia madre...
LIBERO...
Nebbia...
EMOZIONE D'AMORE...
Cuore....
Corda che unisce...
Mediterraneo...
Nuove Alebe...
Il dubbio...
Piove...
Nuovo giorno...
MAGARI UNA ROSA...
L'infinito...
RIGOR ..frammenti ne...
Cammino...
Io e te...
Le mie grosse vacanz...
Le scarpette rosse...
Con Agonistico Furor...
Fragranze...
Le parole che conosc...
BIMBA MIA...
Il mondo è fasullo...
di bianco e di rosso...
Non ho voglia di sor...
Domani....
Vezzo di rosa...
Nella società del pr...
Ad Agata...
PAPAVERO...
Un vento di scirocco...
L'ONOREVOLE di Enio ...
LE QUATTRO STAGIONI...
Oceano...
Maggio di nuvole...
La notte così lunga...
Bellezze nascoste....
Insonnia...
Non c'é sospeso...
IL FREDDO LA LU...
Gli armistizi si del...
la giustizia e' co...
Aetas sine spe...
il momento giusto...
AMORE INTENSO...
Lo sguardo della Ver...
La porta della felic...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



L'altalena

Dolce culla è quest’altalena
che nel suo magico ondeggiare
sale dal solco già scavato
e mi porta su nel cielo
a ridere nel vento,
ad immergermi nell’azzurro
e diventare leggera e felice,
vuota di ogni pietra
e allungare le gambe,
allungarle ancora
fino a toccare l’infinito
per poi atterrare sul vecchio solco
ebbra d’aria e di gioventù.


Share |


Poesia scritta il 24/04/2015 - 18:46
Da Millina Spina
Letta n.1241 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Grazie infinite carissimi!
...mi par di capire però che sull'altalena non ci andate più: fatelo appena potete e vivrete un immenso lusso.
Buona domenica

Millina Spina 25/04/2015 - 19:09

--------------------------------------

Questa tua, mi ha riportato indietro nel tempo... Quando ero bambina, sull'altalena, mi sentivo felice, libera.
Molto bella!

Paola Collura 25/04/2015 - 18:40

--------------------------------------

Ci porti a sognare... Eccelso verseggiare...

Rocco Michele LETTINI 25/04/2015 - 14:18

--------------------------------------

Un tuffo nel cielo alla ricerca dell'infinito dove librarsi ed espandere l'amore.Come al solito, bravissima.

Nino Curatola 25/04/2015 - 12:53

--------------------------------------

Molto carina e spensierata...apprezzata.
Ciao buon fine settimana.

Eugenia Toschi 25/04/2015 - 11:01

--------------------------------------

Bellissima poesia.
Complimenti

Anna Di Maio 25/04/2015 - 10:22

--------------------------------------

Librarsi e tornare fanciulli ,spensierati
versi intensi e significativi,molto apprezzata,complimenti

genoveffa 2 frau 25/04/2015 - 00:36

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?