Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Non è da uomini......
Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
L'Airone sul filo...
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

a parabola de lu ciecu

leggenno a parabola de lu vangelu
dellu ciecu che ar SIGNORE
chiese de libberà
l'occhi sui dar velu
de a cecità,


me vene da pensà
che stu purittu
avenno riavutu a grazia
dar vedè,
se sia poi pentitu perchè


ordre a scrutà
e meravije der creatu
li culuri che tanto avia sugnatu


avennoce occhi novi pure ne lu core
s'accorse anco dellu male
che l'omini erano soliti fare



e de come, schiavi de le passioni,
divennano superficiali,
ipocriti, quasi vestiali...


Cuscì ora che cìa l'occhi aperti
ridia però a denti stritti
e quasi bestemmianno
per a ricevuta grazia
dicia spessu:
-mejo esse ciecu
che vedè a miseria umana,
granne disgrazzia "!-


traduzione


leggendo la parabola nel vangelo del cieco che al Signore chiese di liberarlo dalla cecità, mi viene da pensare che questo povero, avendo ricevuto la grazia di vedere si sia poi pentito,
perchè oltre a constatare la meraviglia dl creato, i colori che sempre aveva sognato, avendo occhi nuovi anche nel cuore, si accorse anche delle azioni malvagie che l'uomini son soliti fare e come, schiavi delle passioni diventano superficiali, ipocriti, bestiali.


così ora che aveva gli occhi aperti, sorrideva a denti stretti, e quasi bestemmiando per la ricevuta grazia, spesso diceva-meglio esser cieco, che veder la miseria umana, grande disgrazia!-



Share |


Poesia scritta il 28/04/2015 - 07:18
Da loretta margherita citarei
Letta n.536 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


I miei complimenti per la ricerca di saggezza da regalarci. Grazie!
Ciao...

Gio Vigi 28/04/2015 - 16:22

--------------------------------------

Molto bella e vera Lor... e fa riflttere!
Mitica!

Paola Collura 28/04/2015 - 16:12

--------------------------------------

E si, vederci è una delle cose più belle che esistano, vedere la mamma, i fratelli, il babbo, il mare e il sole. Ma poi certo gli orrori degli uomini a volte accecano. Lodi e complimenti

Paolo Ciraolo 28/04/2015 - 16:10

--------------------------------------

Sii sempre TU, Loretta, a leggere la Vita... con gli occhi davvero TUOI...ma a 360 gradi...E con Dio per Oculista.
E' il mio augurio intenso.
CIAO! Vera

Vera Lezzi 28/04/2015 - 13:47

--------------------------------------

Versi tristemente reali,ma solo i puri di cuore non vorrebbero vedere tante brutte e tristi realtà,eccellente

genoveffa 2 frau 28/04/2015 - 12:19

--------------------------------------

Intensa,profonda,veritiera.Sei una maestra d'arte e di vita.Brava davvero ! iao

Nino Curatola 28/04/2015 - 11:18

--------------------------------------

I tuoi sono nobili e giustissimi pensieri, quanta nefandezza vediamo nel mondo!!!!!!

Giancarlo Gravili 28/04/2015 - 10:13

--------------------------------------

Spalanchiamo gli occhi... anzi le porte del cuore e... il tuo verseggio si vestirà di sublime... SERENA GIORNATA

Rocco Michele LETTINI 28/04/2015 - 10:06

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?