Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...
Corro da lei...
SOGNO O ILLUSIONE?...
L'attore...
La missione...
Arijane....

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

a parabola de lu ciecu

leggenno a parabola de lu vangelu
dellu ciecu che ar SIGNORE
chiese de libberà
l'occhi sui dar velu
de a cecità,


me vene da pensà
che stu purittu
avenno riavutu a grazia
dar vedè,
se sia poi pentitu perchè


ordre a scrutà
e meravije der creatu
li culuri che tanto avia sugnatu


avennoce occhi novi pure ne lu core
s'accorse anco dellu male
che l'omini erano soliti fare



e de come, schiavi de le passioni,
divennano superficiali,
ipocriti, quasi vestiali...


Cuscì ora che cìa l'occhi aperti
ridia però a denti stritti
e quasi bestemmianno
per a ricevuta grazia
dicia spessu:
-mejo esse ciecu
che vedè a miseria umana,
granne disgrazzia "!-


traduzione


leggendo la parabola nel vangelo del cieco che al Signore chiese di liberarlo dalla cecità, mi viene da pensare che questo povero, avendo ricevuto la grazia di vedere si sia poi pentito,
perchè oltre a constatare la meraviglia dl creato, i colori che sempre aveva sognato, avendo occhi nuovi anche nel cuore, si accorse anche delle azioni malvagie che l'uomini son soliti fare e come, schiavi delle passioni diventano superficiali, ipocriti, bestiali.


così ora che aveva gli occhi aperti, sorrideva a denti stretti, e quasi bestemmiando per la ricevuta grazia, spesso diceva-meglio esser cieco, che veder la miseria umana, grande disgrazia!-



Share |


Poesia scritta il 28/04/2015 - 07:18
Da loretta margherita citarei
Letta n.441 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


I miei complimenti per la ricerca di saggezza da regalarci. Grazie!
Ciao...

Gio Vigi 28/04/2015 - 16:22

--------------------------------------

Molto bella e vera Lor... e fa riflttere!
Mitica!

Paola Collura 28/04/2015 - 16:12

--------------------------------------

E si, vederci è una delle cose più belle che esistano, vedere la mamma, i fratelli, il babbo, il mare e il sole. Ma poi certo gli orrori degli uomini a volte accecano. Lodi e complimenti

Paolo Ciraolo 28/04/2015 - 16:10

--------------------------------------

Sii sempre TU, Loretta, a leggere la Vita... con gli occhi davvero TUOI...ma a 360 gradi...E con Dio per Oculista.
E' il mio augurio intenso.
CIAO! Vera

Vera Lezzi 28/04/2015 - 13:47

--------------------------------------

Versi tristemente reali,ma solo i puri di cuore non vorrebbero vedere tante brutte e tristi realtà,eccellente

genoveffa 2 frau 28/04/2015 - 12:19

--------------------------------------

Intensa,profonda,veritiera.Sei una maestra d'arte e di vita.Brava davvero ! iao

Nino Curatola 28/04/2015 - 11:18

--------------------------------------

I tuoi sono nobili e giustissimi pensieri, quanta nefandezza vediamo nel mondo!!!!!!

Giancarlo Gravili 28/04/2015 - 10:13

--------------------------------------

Spalanchiamo gli occhi... anzi le porte del cuore e... il tuo verseggio si vestirà di sublime... SERENA GIORNATA

Rocco Michele LETTINI 28/04/2015 - 10:06

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?