Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Quei due che non era...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
Oltre...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...
Natale 2017...
Questo può diventare...
Non sprecare il tuo ...
Nuvole 2...
L'altra metà del cie...
E quando le creature...
Vorrei ma non posso...
Come arriva natale...
Fughe...
L'emicrania della no...
Ovunque tu sia...
DOLCI MELODIE...
L'ISTINTO...
Bava di lumaca...
Quella ragazza...
Il migliore amico de...
OTTO DICEMBRE di En...
Lupo sdentato...
Ascolta se vuoi....
Ogni fiume segue il ...
Passerà la festa...
Cappuccetto Rosso e ...
La bocca di un crate...
Un angelo senza nome...
Un altro giorno...
Tu vai, io sono qui...
Solamente felicità...
In Do maggiore...
AD ALDO MINIUSSI, CA...
Tornando a casa...
Solitudine...
UN LUPO NON TRO...
e dimenticare...
Imparare dalla sempl...
Ah, l'amour......
O il babbo...?...
L' Ancora Di Salvezz...
La retta via...
L'oscuro contadino (...
Sangue e Jack Daniel...
Calessi...
La pulizia...
Mareggiata...
Tu vali...
Che te credi...
FALLIMENTO...
Il mondo......
MARY E IL LUPO...
Datemi un verso...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



L'indifferenza

Sono sola.
Ricompongo tutti i pezzi per offrirmi alla vita
come un ordinato e gradevole puzzle.
Riavvito le labbra all’insù
per regalare falsi sorrisi
a chi distratto non legge nei miei occhi.
Tendo tutte le fibre del mio corpo
per esserci sempre, gentile e forte
a chi distratto non vede la mia debolezza.
Ricompongo le lettere del mio alfabeto
per rispondere che va tutto bene
a chi distratto non sente altra risposta.
Vorrei che il mondo fosse meno sbadato,
vorrei frantumarmi in mille pezzi
stretta in un caldo abbraccio
dove poter liberare la mia debolezza,
la mia paura di non farcela,
la mia solitudine e la mia tristezza.
Vorrei essere consolata come donna reale
e non stimata per le bugie
che distrattamente il mondo ascolta.


Share |


Poesia scritta il 04/05/2015 - 19:09
Da Millina Spina
Letta n.440 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


Indubbiamente, l'indifferenza ci può allontanare dal mondo, in quanto taglia la capacità di interagire con coloro che nulla hanno da donarci, neppure un sorriso, un semplice saluto, un gradito ascolto. Ma non deve mai allontanarci da noi stessi, dall'anima che sempre può risorgere, indipendentemente dall'accorgimento che altri possono recepire con la presenza nella vita. Testo malinconico, dal contenuto colmo di verità amara. Apprezzata!

Arcangelo Galante 05/05/2015 - 20:01

--------------------------------------

Cara Millina, bisogna andare incontro al mondo con amore,sì, ma con forza!!!

Paola Collura 05/05/2015 - 14:12

--------------------------------------

Grazie Vera, Stella Cometa, Genoveffa, Luciano Rosario, Rocco Michele.
Eh si, brutta cosa l'indifferenza, la perenne distrazione che poco vede e niente capta. E chi non si è trovato qualche volta con la voglia di cedere, di sgretolarsi per essere aiutato a ricomporsi? Buona giornata!

Millina Spina 05/05/2015 - 12:24

--------------------------------------

LA TUA SENSISIBILIA' SI EVINCE IN QUESTI TUOI MIRABILI ET ONESTI VERSI... IL MIO ELOGIO E LA MIA SERENA GIORNATA

Rocco Michele LETTINI 05/05/2015 - 09:08

--------------------------------------

L'indifferenza è qualcosa che uccide. Ti senti una nullità e se poi sei una persona sensibile ne soffri maggiormente. Molti si rispecchiaranno i questa tua deliziosa poesia. Complimenti.

luciano rosario capaldo 05/05/2015 - 08:20

--------------------------------------

Intensa e significativa,complimenti Millina,molto apprezzata

genoveffa 2 frau 05/05/2015 - 08:10

--------------------------------------

bella espressione di animo sensibile e delicato ...la tua poesia racchiude una grande verità ...la finzione le maschere che siamo costretti ad indossare sono tutto cio' che gli altri percepiscono ma è anche vero che sta a noi il coraggio di strapparcele dosso e affrontare la vita rivelando noi stessi senza piu' temere di non piacere

stella cometa 05/05/2015 - 08:01

--------------------------------------

Amica cara, ti auguro di cercare una sola stima: quella di TE STESSA, della tua coscienza...Poi, certo, se riesci ad aggiungere anche un po' di misericordia per i tanti smarrimenti umani esistenti...la tua condotta sarà senz'altro molto positiva.
Vera

Vera Lezzi 04/05/2015 - 23:25

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?