Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La mia amica Martina...
IL SOGNO...
SU DI GIRI...
ANNO DOPO ANNO...
Intrecci di sogni!...
Nervature sul viso...
CAFE...
Noi innamorati...
Dentro l'erba alta...
Sara...
E’ un privilegio riu...
Gl'ignoranti...
A MIA MADRE...
La speranza è l'anti...
AD UNA FARFALLA...
Crepuscolo...
a te...
SCARNIFICAZIONE...
La bolla di sapone...
Nel mio cuore ci ma...
La speranza di una p...
Pinocchio...
Il fiore del deserto...
Ho bisogno di te...
Margy...
Amicizia...
Risveglio di forme p...
RESPIRO NATURA di En...
Incredulità....
La sposa...
Alla fine di questa ...
Curriculum vitae...
Abbiam perso... il s...
HAIKU NR. 21...
Pedro...
Le Ore...
Sul mare... navigand...
Calce sulle dita...
QUANDO L' AMORE ...
UN’ALTRA CANZONE...
Spillo...
Quando finisce un am...
SEI FUGGITA...
Luce e ombre......
Ode al vino...
Amore limpido....
Forse, sbagliata...
È subito mare...
Lo specchio (2015-20...
C'È SEMPRE IL SOLE...
L'onore...
DOLCE CANTO...
La vita in blu...
Di brama nella notte...
Sono la Primavera...
Valzer delle chimere...
Le ultime scosse...
Nel giorno che piang...
Sulle tue labbra...
La perfezione del fi...
Riflessione...
CI SIAMO PERSI...
Ho domandato ad un v...
Passa tutto...
Già poesia...
SI È MASCOLINIZZATA?...
Treno in corsa...
ed a te, cosa devi?...
POMERIGGIO SPUMEGGI...
adesso basta...
E LO CHIAMENO MAGGIO...
grotte infuocate...
Questo nostro indoma...
Si fosse prolungata...
Mi spingo oltre il m...
Opaca...
Un prete anarchico...
IL NOSTRO CIELO...
Pensieri sparsi su B...
Senryu 3...
Trasparenze...
IL CUORE NEL ...
A mia madre...
LIBERO...
Nebbia...
EMOZIONE D'AMORE...
Cuore....
Corda che unisce...
Mediterraneo...
Nuove Alebe...
Il dubbio...
Piove...
Nuovo giorno...
MAGARI UNA ROSA...
L'infinito...
RIGOR ..frammenti ne...
Cammino...
Io e te...
Le mie grosse vacanz...
Le scarpette rosse...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

L'odore della domenica

Con mia grande sorpresa 
la città' si è svegliata stamane 
languida e morbida.
I profili degli edifici 
sembrano molleggiare 
sotto i loro pesi .
O forse sono io .
L'aria penetra nelle narici 
senza nessuno sforzo immane 
annuso il mattino e lo sento mio.
Osservo i giorni passare 
i miei poveri giorni gia' spesi 
ma ho sepolto l'ascia di guerra 
e mi godo il profumo della resa.


Share |


Poesia scritta il 05/05/2015 - 19:25
Da stella cometa
Letta n.333 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Grazie a tutti Arcangelo, Rocco, Fabio

stella cometa 06/05/2015 - 17:08

--------------------------------------

Intelligente tregua , quella dell'autrice, per meglio gustarsi appieno il sapore del rilassamento, odorando l'aria pulita della domenica. Oggi giorno, in cui supermercati e parecchi negozi sono sempre aperti, il valore riposante, che un tempo era scandito con l'arrivo della domenica, ahimè, è andato a farsi letteralmente benedire. Ovviamente, questa riflessione, nulla toglie al valore dell'opera. Piaciuta molto!

Arcangelo Galante 06/05/2015 - 15:28

--------------------------------------

Mi piace questa immagine che dai della rassegnazione pacifica ed intelligente trasformandola in dedizione a se stessi. Ok.

luciano rosario capaldo 06/05/2015 - 08:38

--------------------------------------

Complimenti, una bella poesia, con una chiusa fantastica. Ciaoooo

Fabio Garbellini 06/05/2015 - 07:16

--------------------------------------

Mirabilmente pregnante di vita da consumare... LIETA GIORNATA

Rocco Michele LETTINI 06/05/2015 - 06:58

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?