Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ancora......
Emozioni...
I RICORDI RESTANO...
Nun so romano...
Mentre le mani...
LUCCIOLE IN TERRA ...
Ancora domani...
superbia...
tempesta dentro...
TEMPESTA DI FINE AUT...
ASPETTANDO IL T...
La farfalla...
...te ne vai, con la...
Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
Sazio d'Amore...
Invincibile...
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...
Verità Incompiuta...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...
il ruolo del poeta...
QUESTO È IL MIO NATA...
Disperso in una nott...
È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...
Natale 2017...
Questo può diventare...
Non sprecare il tuo ...
Nuvole 2...
L'altra metà del cie...
E quando le creature...
Vorrei ma non posso...
Come arriva natale...
Fughe...
L'emicrania della no...
Ovunque tu sia...
DOLCI MELODIE...
L'ISTINTO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

IL CANNETO

Ascolta
Il frusciante parlare del vento tra le fronde di maestosi pini
Mischiarsi col fragor del cavallone che s’infrange sulla ghiaiosa spiaggia
Liberando un’intensa salmastra fragranza
Che pian piano va riempiendo l’aria e la stanza.


Seduto sul masso osservo gabbiani che
Come implacabili assassini si tuffano nell’onda
Cercando carne per placar dello stomaco la fame straziante


Cosi pure la mia anima grida vagante
Cercando quella pace
Che solo il silenzio quieta e tace


Ascolta ,
aumenta la pioggia e cerchiamo riparo nel capanno
del canneto, complice silenzioso del primo bacio
rubato con l’inganno
hai freddo, ti abbraccio e ti scaldo, mentre il gracidar
di rane al calar della sera
ci annuncia con il suo tepore l’arrivo della prossima primavera



Share |


Poesia scritta il 08/05/2015 - 09:57
Da MAURO MONTALTO
Letta n.572 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Un straordinario verseggio... pregno di vita... Piacevole scorrerlo...

Rocco Michele LETTINI 10/05/2015 - 12:26

--------------------------------------

Si, bella. Hai offerto belle immagini dell'amore, della conquista e della speranza.

luciano rosario capaldo 08/05/2015 - 15:38

--------------------------------------

quasi di D'annunziana memoria....

stella cometa 08/05/2015 - 15:14

--------------------------------------

Immagini della natura che si intrecciano con il tormento dell'anima sempre in cerca di qualcosa e poi complice la pioggia si rasserena con il bacio "rubato"in un canneto.Bella poesia ad effetto.Ciao MAURO

Anna Rossi 08/05/2015 - 15:03

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?