Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ancora domani...
superbia...
tempesta dentro...
TEMPESTA DI FINE AUT...
ASPETTANDO IL T...
La farfalla...
...te ne vai, con la...
Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
Sazio d'Amore...
Invincibile...
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...
Verità Incompiuta...
Eppur mi sono scorda...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...
il ruolo del poeta...
QUESTO È IL MIO NATA...
Disperso in una nott...
È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...
Natale 2017...
Questo può diventare...
Non sprecare il tuo ...
Nuvole 2...
L'altra metà del cie...
E quando le creature...
Vorrei ma non posso...
Come arriva natale...
Fughe...
L'emicrania della no...
Ovunque tu sia...
DOLCI MELODIE...
L'ISTINTO...
Bava di lumaca...
Quella ragazza...
Il migliore amico de...
OTTO DICEMBRE di En...
Lupo sdentato...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Come una spezia

Sole che s'addormenta
soavemente tra le mie membra,
mentre mi avvicina il cor al petto,
e quatta quatta mi dice ciò che niun m'ha mai detto.
Mi dice d'amarmi,
d'amarmi davvero,
come Achille ama essere guerriero.
Mi dice d'esser suo e mi possiede:
le vene del suo amor mi riempie,
il suo viso è un emblema per le mie tempie.
Le orecchie ascoltano e non distinguono.
I sensi esistono ma non si regolano.
Esiste lei che, senza darsi a veder,
come una spezia,
insaporisce ogni pietanza che mi
serve questa altrimenti vita screzia.


Share |


Poesia scritta il 10/05/2015 - 23:00
Da Marco Arcidiacono
Letta n.366 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Grazie mille ragazzi !

Marco Arcidiacono 11/05/2015 - 16:17

--------------------------------------

Davvero originale, con una metafora molto bella!! Bravo Marco, buona giornata!

Chiara B. 11/05/2015 - 10:03

--------------------------------------

Bella la metafora della spezia per conprendere l'esaltazione di una calda euforia.

luciano rosario capaldo 11/05/2015 - 09:14

--------------------------------------

Le spezie esaltano i sapori, tutto più gustoso,molto apprezzata, complimenti

genoveffa 2 frau 11/05/2015 - 08:15

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?