Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



MONITO

Studiate il mondo, scienziati,
mentre io contemplo il creato.
Voi vegliate per scoprire l’ignoto,
io gusto il sole e i tramonti dorati,
la luna, l’alba e l’universo incantato,
che voi, errando, rendete mal noto.


Il vostro libro è sempre più chiuso,
mentre il mio dona pace ed amore.
La scienza ha spesso l’uomo deluso,
nonché la natura e il suo Creatore.


Voi cercate altri esseri altrove
e non amate chi già vive quaggiù.
Voi offendete Chi il mondo muove
e che con senno creò per virtù.


La vostra scoperta produce lesione,
il benessere è falso, è solo illusione;
voi rendete la vita più inquieta
a tutti gli esseri abitanti il pianeta.


La natura sol vuol essere amata,
è dessa che, come madre, ci dona
tutti i frutti dagli squisiti sapori,
i dolci profumi dei balsamici fiori,
il sole o la pioggia col cielo che tuona,
i tenui chiarori d’una notte stellata.


O scienziati, una volta si vive
e per il tempo che Dio ci concede
non spogliate la terra dei beni,
che quest’essere ama tanto e descrive.
La natura è la nostra mercede,
se la stessa non trattiamo d’alieni.


Vivete in pace, o scienziati, la vita,
insegnando a chi vive in conflitto
che dal simile, a cui produsse ferita,
prima o poi sarà anch’egli sconfitto.


La natura punisce sempre gli intrusi,
che, seppur acuti, si comportan da ottusi.


Dal mio libro - SPERANZE E DELUSIONI -
Pellegrini Editore - Cosenza 2007


Le capacità cognitive dell’uomo hanno toccato le più alte galassie, ma le emozioni umane sono rimaste allo stato brado, all’origine, nella giungla.



Share |


Poesia scritta il 22/05/2015 - 10:41
Da Gino Ragusa Di Romano
Letta n.461 volte.
Voto:
su 16 votanti


Commenti


Buongiorno, gentilissima Chiara, hai letto bene il mio pensiero, che, ritengo, sia gemello al tuo.

Gino Ragusa Di Romano 24/05/2015 - 08:41

--------------------------------------

La scienza tende sempre a dare una risposta logica a tutto quello che succede, dimenticando lo stupore e la bellezza di ciò che ci circonda! Molto apprezzata e riflessiva, buona serata,

Chiara B. 22/05/2015 - 17:47

--------------------------------------

Condivido in pieno i vostri commenti, Luciano e Roberto. Infatti, est modus in rebus anche nella scienza. Tanta cordialità.

Gino Ragusa Di Romano 22/05/2015 - 16:43

--------------------------------------

Condivido in pieno i vostri commenti, Luciano e Roberto. Infatti, est modus in rebus anche nella scienza. Tanta cordialità.

Gino Ragusa Di Romano 22/05/2015 - 16:42

--------------------------------------

apprezzo il tuo componimento Gino, quando la scienza si erige a divinità sarà poca la strada che farà. Condivido comunque anche il commento di Luciano. La scienza non è buona o cattiva è l'uso che ne fa l'uomo che la rende tale.
Ciao hai messo a fuoco un bel tema.

Roberto Colombo 22/05/2015 - 16:03

--------------------------------------

Ad ogni buon conto, non dimentichiamo che la scienza crea ed alimenta la conoscenza ; vita per le nostre menti ed i nostri animi. Non sono gli scienziati ma siamo noi che ci isoliamo e dimentichiamo.

luciano rosario capaldo 22/05/2015 - 11:50

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?