Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

MISTERO...
E' PRIMAVERA...
Il bacio che mi lega...
Madre...
Trova il bambino che...
La danza dell'asetti...
Il principe cercava ...
Il canto del sole na...
Pensieri...
Je suis le monde...
Un Sogno!...
Sei...
Errabondo vagare...
Quando in tv cantava...
Impulso...
Frasi d'amore al ven...
Abisso...
Mai più male...
Profumo di tiglio...
Chiedimi......
Pallida Luna...
LA VOCE DELL'ANIMA...
Dopo una delusione, ...
TU IL MIO AMO...
Stelo e corolla...
E penso al mare...
RISPARMIO D'ENERGIA ...
Mia cara pittrice....
Medusa...
SILENZIO...
I TUOI PENSIERI...
Insensato sogno...
Once more...
IL NOTTURNO...
PARLAMI OH LUNA...
L'anguilla...
Rosso di sera...
L'amore...
Tu aquila dell’unive...
guardando il cielo...
ARMONICHE ASIMMETRIE...
Notte...
Chimera...
Pensieri sparsi su B...
...solo per te...
ULTIMA AURORA...
Castelli evanescenti...
Parole...
Hebron...
La grandezza dell'uo...
Ci sono....
Il Diavolo in conven...
Tu ci amavi...
DOLCE CALORE...
Danny Zuko...
Non so...
Ci ritroveremo...
Sfiga day...
Tepore Haiku...
Rigor...
Sospiro......
la bilancia...
Il profumo della ser...
La libertà è il diam...
Non so se basterà...
L' ISTINTO E LA ...
MA CHE CAVOLO DE MAG...
Senza amore...
Quando la terra era ...
Amore!...
RINUNCIA...
Una volata da qui...
Mentre ti accorgi di...
Lieta aspettativa al...
Frammenti di vita...
Raggiungere la meta,...
LA SERA...
Un fiore spinato...
Nel mondo ci sono du...
Cielo Liquido...
La ragazza sconosciu...
La Seta...
Quando saprò...
VESTIRSI DI NUOVO...
La fretta o la neces...
Credere che sia per ...
IL MONDO INTORNO...
Pensa...
La ballata del poeta...
DESERTO...
Un pò d'autunno,non ...
Tumulto...
15° D' ITALIA...
Promesse di primaver...
La tua voce...
Curioso...
Un'alba diversa...
Paky...
UNA NUOVA PRIM...
ALA CICORIA di Enio ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Al mastro dei mastri

Chi torchiato da commission concorso,
cui a vaglio passa saggio elaborato,
pur avendo aspirante ben’operato
non sent’ egli forse opprimere dorso?


Al par di sferze mio pensiero è corso
giacché ond’ esser oggi un poc’onorato
dimostrar deve quant’esso è elevato
perché non sia di satira rincorso.

Chiamato a dire di più alt’intelletto
trema la mente e trema pur lo petto,
ché a suo cospetto si more lo senno.

Ma dea fortuna scostami d’affanno
che scrolla e sveglia lo morto mio ingegno,
che dritto colpisce e centra lo segno.


Confortato, indi, esterna tal presagio:
segni egli, di proprio pugno , ‘n suo diario,
tant’anni da goder tra la sua gente
quando ne indicherà sua dotta mente.



Share |


Poesia scritta il 22/05/2015 - 14:47
Da nello maruca
Letta n.542 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Ahahah divertentissima e molto abile :)

Paola Polidoni 22/05/2015 - 18:48

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?