Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La PIAZZA

La piazza
di una volta era
per feste
e per passeggio,
era per comizi
e bandiere,
era la piazza
che tanti
si incontravano
per i mille
e più problemi
o per un bicchiere
al bar da offrire
per dimenticare
e all'alba ripartire.


Ci si scambiava
un po’ di tutto,
ci si aiutava
a cuore aperto,
la parola
e una stretta di mano
valeva più
di un contratto in nero.


E quella piazza
era ogni sera piena
di datori di lavoro
e lavoratori,


Oggi quella piazza
non è più
piazza d'incontri,
nè per passeggio
e né per lavoratori
ma è una piazza
di scontro
e non più d'incontro.


E più volte
si torna al passato
su quella piazza
di feste e lavoro,
ma è tutto un sogno
indietro non si torna.



Share |


Poesia scritta il 12/06/2015 - 23:52
Da Aldo Messina
Letta n.406 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Condivido davvero la stessa riflessione! Rimane profondamente nostalgico, pur se reale, pensare che i bei momenti passati non potranno mai ritornare in un luogo di ritrovo, assai antico. Oserei definire la piazza un urbano ambiente familiare che ci sfascia di ricordi su di una vecchia quotidianità popolare. Testo piaciuto per stesura ed apprezzato nel contenuto.

Arcangelo Galante 17/06/2015 - 12:55

--------------------------------------

quanta verita nelle tue parole
oggi speeso la piazza e' luogo di scontro e non d'incontro
spero che quanto hai scritto faccia meditare molte persone
buona domenica
mauro

MAURO MONTALTO 13/06/2015 - 17:24

--------------------------------------

Stavamo meglio quando stavamo peggio. Quanta verità in questi tuoi amabili e sentiti versi.

luciano rosario capaldo 13/06/2015 - 15:51

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?