Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

E ci siamo ritrovati...
DI NOTTE...
Deriva d'orgoglio...
Sapore...
Un giorno per sempre...
Passione luminosa...
Bisogna fare di tutt...
Mio......
Se...
LUCE CHE MI TOCCA...
Sera...
A Firenze...
Al pianoforte...
Sbrigati ad amare...
Foglia d'autunno...
PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Time out...
CANTO D'AMORE...
Questa fu missione d...
C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Strana coppia

Il genio e la follia
andavano a braccetto
sotto il sole,
in mezzo all'ampia via,
seguiti da un bel fiume
di parole.
Ma come fanno
a stare insieme?
La gente in piazza
si chiedeva
e perchè mentre lei parlava
lui con garbo si sedeva?
Ma la cosa che rimane
ancor più oscura
è che lui,
di lei,
non aveva paura.


Share |


Poesia scritta il 15/06/2015 - 14:22
Da Maria Carla Pellegrini
Letta n.283 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Strana coppia, quella composta dal genio e dalla follia che insieme viaggiano, forse per omologarsi, l'uno con gli aspetti altrui.

Arcangelo Galante 18/06/2015 - 12:50

--------------------------------------

E' come avrebbe mai potuto il genio temere la propria madre!

luciano rosario capaldo 16/06/2015 - 09:43

--------------------------------------

Strana coppia... decantata diligentemente... Un saggio poetar... il tuo Maria Carla...

Rocco Michele LETTINI 16/06/2015 - 06:54

--------------------------------------

decisamente bella, complimenti mia cara. dolce notte ciao.

Maria Cimino 15/06/2015 - 23:46

--------------------------------------

Brava Maria Carla. Mi è piaciuta molto.
Dario

Dario Menicucci 15/06/2015 - 23:09

--------------------------------------

Interpretazione straordinaria e deliziosa, non esiste niente di più normale che essere straordinari, non esiste niente di più straordinario che essere normale.
Lodi eccelse

Paolo Ciraolo 15/06/2015 - 21:36

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?