Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
L'Airone sul filo...
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



SILENZIO

Cammino assorto nella campagna
Ricoperta dal manto autunnale
Tutto e’ silenzio
Anche la nebbia che avvolge sottile
Sembra che faccia tutto dormire


Gli alberi del bosco
Spogli delle loro foglie
Sembrano anime contorte
Allungano in una sorta di disperazione
rami come lunghe braccia nodose
Rivolte verso il cielo
In una forma di macabra preghiera


Tutto e’ silenzio
Uno spaventoso silenzio
Che incute timore
Solo i miei passi
Su fragorose foglie
Rompono la magia
Di questa melanconica follia


Sul greto del fiume
S’infrange lo sciacquio delle onde
Create dai barce’*****
Dei pescatori rimasti
Superstiti come fantasmi
Di tempi passati.


Scivolano sull’acqua
Veloci come pensieri
Pesanti come nuvole grigie
Pronte ad affogare l’animo
Ormai stanco e sfinito
Come il canto del cigno
Giunto al suo ultimo grido


*********barce( sono le barche da fiume a fondo piatto usate nel Po e Ticino nel pavese)



Share |


Poesia scritta il 20/06/2015 - 00:03
Da MAURO MONTALTO
Letta n.521 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Caro buongiorno..questo tuo silenzio arriva al cuore...malinconico e profondo...ma dolce allo stesso tempo... belle anche le immagini che rappresenta....i pescatori con le loro barche... Complimenti Mauro...e non dimenticare mai che non sei solo.. Ti abbraccio e ti auguro una buona domenica. ciao.

Maria Cimino 21/06/2015 - 11:25

--------------------------------------

Bellissima atmosfera

Roberto Colombo 20/06/2015 - 15:01

--------------------------------------

Hai descritto malinconia e stanchezza eppure leggendo la tua poesia mi hai trasmesso serenità, forse perchè amo il silenzio, che condivido con i pescatori rimasti la cui presenza mi scalda il cuore.
Molto bella Mauro!

Millina Spina 20/06/2015 - 11:46

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?