Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

L'Ombra

Il latteo plenilunio
rende smeralda la chioma
della terra.
Venti riecheggianti
nelle sere più
calde, nelle notti
più tali, fan da
levata ai più
dolci ricordi che
'l core tie'
da accendersi.
Udir dalla finestra
l'amoreggiare di
creature tra 'esti
boschi, fan di
solitudine
tramontar
il mio essere.


Cos'è 'n Re,
senza Regina?


M'apposo alla finestra,
le mani giunte che
s'abbaracciano a
ricordar' ogni
bacio tuo scorso.
Issar' li occhi insù,
alla Luna,
alle stelle,
a li occhi tuoi
e sperar
che mirino i miei.


Volteggia, sfuggente,
sul capo de 'elli
smeraldi, un essere
che par ridente.
Gareggia col vento,
accarezza le foglie,
ladro di sogni.


Appar' nella notte,
Ombra di tetro avviso
di cui uomo n'ha mai
visto 'l viso.


Par di corvino manto,
di volto giocondo
vien' di notte nel profondo,
predar sogni pe' lui è 'n vanto.


Or' Morfeo chiama, Natura,
ti mirerò domani e
sarò con te mia Luna.


Cala l'occhio.


Il guardo s'esclude.


E canti
colori
stornelli,


tra in inganno i sogni belli.


Ombra del plenilunio,
ruba pure li miei sogni
che son incubi sol'.


Or' Ombra, tu che leggi 'esto scritto tie' da capire che s'i' t'ho lasciato patir' 'l mi' dolor' per una notte, tie' da pensare pe' 'na vita.
Tie' da pensar' che li sogni altrui
non van
rubati
ma
coltivati.


All'indomani, mia Ombra.


Tuo, Poeta.



Share |


Poesia scritta il 13/07/2015 - 23:10
Da Pasquale Sazio
Letta n.403 volte.
Voto:
su 16 votanti


Commenti


Ciao Maria, grazie tutto bene e spero anche per te. Si ultimamente sono stato molto impegnato a scrivere nuove opere e a fare del mio meglio, più altre questioni private. Ti ringrazio infinitamente, a breve nuove opere che spero siano di vostro gradimento. Un bacione

Pasquale Sazio 15/07/2015 - 15:03

--------------------------------------

Ciao caro era da un pò che non ti trovavo..tutto bene? torni alla grande comunque, bravo Pasquale..inconfondibile come sempre. Bravo davvero. a te una serena notte. ciao.

Maria Cimino 14/07/2015 - 23:38

--------------------------------------

Compagno Rocco, ti ringrazio infinitamente per i tuoi complimenti. Ma esageri nel definire il mio scrivere una maestria, sto solamente imparando e ho ancora tantissima strada da fare, tantissime cose da perfezionare e tantissima voglia di crescere e sperimentare! Ti ringrazio tantissimo, un caldo saluto

Pasquale Sazio 14/07/2015 - 22:28

--------------------------------------

Versi sempre di piacevole lettura... espressamente diligenti... La tua maestria? Indefinibile! Serena notte Pasquale.

Rocco Michele LETTINI 14/07/2015 - 20:52

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?