Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Di notte...
Vorrei essere......
Io...
Brezza...
Svegliati è tardi......
Qualcosa che non va...
19 AGOSTO ER COMPLEA...
Non ti chiedere se ...
L’uomo dovrebbe fare...
Dolcezza...
il suo nome...
Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il fantasma

Non trascino catene,non indosso lenzuola,
Io sono esattamente come ero
il giorno della mia morte.
Come non ricordarselo.
Fu il presentimento quel giorno,
un cattivo presagio a farmi andar
via dal lavoro,corsi a casa
aprii piano la porta,Lei avvinghiata
al corpo di un altro.
Smarrito..deluso.una finestra..un salto
poi il buio.
Avverti' poco dolore,fu un attimo,il buio
si coloro',apparvero anime,le conoscevo
mi sorridevano,venivano incontro
accarezzandomi,ed io provavo una bella
sensazione,ero leggero come una piuma.
Poi d'improvviso il vuoto.
Eccomi qua,sospeso tra quello che ero
e quello che vorrei.Ora sono un fantasma.
Mio malgrado,vi osservo viventi.
Quante ansie,quanti inganni,popolano
il vostro mondo,che era anche il mio.
A volte vorrei averle le catene,per
trascinarle,fare rumore e interrompere
crudelta',ma non posso.
Erro senza pace,alla ricerca di anime.
Cerco il varco per oltrepassare i vostri
inganni e riposare.
La vita vissuta mi ha deluso,questa
sospesa mi inganna,cerco conforto.
Forse potrei decidere di venire
a trovare te.Per parlare.
Ti va l'idea?


Share |


Poesia scritta il 19/07/2015 - 17:21
Da Anton Reiken
Letta n.378 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


Maria Angela ha ragione spesso volere è potere.Molto riflessiva ancorché minacciosa...

luciano rosario capaldo 20/07/2015 - 16:42

--------------------------------------

Sconforto ma voglia di ricominciare a sperare......Ps: quello che si vuole veramente, di solito si trova. Molto sentita davvero, carissimo Anton. Forza

MARIA ANGELA CAROSIA 20/07/2015 - 14:58

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?