Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Quei due che non era...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
Oltre...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...
Natale 2017...
Questo può diventare...
Non sprecare il tuo ...
Nuvole 2...
L'altra metà del cie...
E quando le creature...
Vorrei ma non posso...
Come arriva natale...
Fughe...
L'emicrania della no...
Ovunque tu sia...
DOLCI MELODIE...
L'ISTINTO...
Bava di lumaca...
Quella ragazza...
Il migliore amico de...
OTTO DICEMBRE di En...
Lupo sdentato...
Ascolta se vuoi....
Ogni fiume segue il ...
Passerà la festa...
Cappuccetto Rosso e ...
La bocca di un crate...
Un angelo senza nome...
Un altro giorno...
Tu vai, io sono qui...
Solamente felicità...
In Do maggiore...
AD ALDO MINIUSSI, CA...
Tornando a casa...
Solitudine...
UN LUPO NON TRO...
e dimenticare...
Imparare dalla sempl...
Ah, l'amour......
O il babbo...?...
L' Ancora Di Salvezz...
La retta via...
L'oscuro contadino (...
Sangue e Jack Daniel...
Calessi...
La pulizia...
Mareggiata...
Tu vali...
Che te credi...
FALLIMENTO...
Il mondo......
MARY E IL LUPO...
Datemi un verso...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Una Rosa appassita

Una Rosa di rugiada
Sta per sbocciare.
Il candore delle nuvole
abbraccia la mia anima
mentre Ti penso.
Disteso sotto un albero
senza frutti e senza fiori
scrivo col mio sangue
rozze parole.
Come l'Alba appari,
ti osservo di sfuggita.
Sboccia la Rosa
ed io festeggio in silenzio
all'ombra di quest'albero.
Immobile sento le radici
che mi abbracciano
e le nuvole si inscuriscono.
Ti potrei offrire
un Amore trasparente e muto
come l'acqua stagnante
ma non è abbastanza per te.
Per fortuna non sono solo:
c'è l'albero con me
c'è anche il fango
a me basta questo.
Le radici mi stringono
non riesco a muovermi
lotto per liberarmi
e quando riesco a fuggire
le nuvole sono scomparse.
Osservo per terra,
c'è una Rosa appassita,
il cadavere di un'emozione.
Non posso offrirti
questa Rosa ormai decrepita,
se lo facessi sarei come l'inverno
che corteggia le Rondini
mentre sognanti
scappano verso la Primavera.


Share |


Poesia scritta il 24/07/2015 - 17:10
Da Antonio Rossi
Letta n.552 volte.
Voto:
su 31 votanti


Commenti


Meravigliosa poesia. Sembra quasi un sacrificio quello della rosa in cambio della libertà donata.Un dono divino, una speranza.

luciano rosario capaldo 24/07/2015 - 19:27

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?