Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Quei due che non era...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
Oltre...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...
Natale 2017...
Questo può diventare...
Non sprecare il tuo ...
Nuvole 2...
L'altra metà del cie...
E quando le creature...
Vorrei ma non posso...
Come arriva natale...
Fughe...
L'emicrania della no...
Ovunque tu sia...
DOLCI MELODIE...
L'ISTINTO...
Bava di lumaca...
Quella ragazza...
Il migliore amico de...
OTTO DICEMBRE di En...
Lupo sdentato...
Ascolta se vuoi....
Ogni fiume segue il ...
Passerà la festa...
Cappuccetto Rosso e ...
La bocca di un crate...
Un angelo senza nome...
Un altro giorno...
Tu vai, io sono qui...
Solamente felicità...
In Do maggiore...
AD ALDO MINIUSSI, CA...
Tornando a casa...
Solitudine...
UN LUPO NON TRO...
e dimenticare...
Imparare dalla sempl...
Ah, l'amour......
O il babbo...?...
L' Ancora Di Salvezz...
La retta via...
L'oscuro contadino (...
Sangue e Jack Daniel...
Calessi...
La pulizia...
Mareggiata...
Tu vali...
Che te credi...
FALLIMENTO...
Il mondo......
MARY E IL LUPO...
Datemi un verso...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

'Nsieme pe sempe

Che felicità quanno sto 'nsieme a te,
che malincunia quanno sto senza e te.
Tu si l'alba ca' fa scurdà
i brutti pensieri da notte,
tu si o sole che scarfa a primavera
e si a luce che fa vedè
pur'int'o scuro.
Ah comme vurrije ca' fosse sempe accussì
ma o tiempo nun se pò fermà
comm'o viento corre e se ne va
e a nuje nun ce resta che aspettà
chill'juorn, chill'juorno là
ma finchè chill'juorno venarrà
'nsieme nuje ce vularimme
sempe cchiù bene,
cchiù bene assaje.


Share |


Poesia scritta il 03/08/2015 - 11:51
Da vincenzo pagano
Letta n.556 volte.
Voto:
su 10 votanti


Commenti


ciao maddalena, grazie per il tuo bellissimo commento. la poesia napoletana è infinita. ci sono altre mie poesie nel sito in napoletano.

vincenzo pagano 18/09/2015 - 11:30

--------------------------------------

Bella poesia. Non ho mai letto poesie in napoletano... non sapevo neanche che esistessero poesie scritte in napoletano! Ma ora che ho finito di leggerla me ne sono innamorata!!!!

Maddalena Clori 18/09/2015 - 09:09

--------------------------------------


Hajar Bouhaik 16/09/2015 - 19:22

--------------------------------------

Stupenda poesia, dolcissimi versi d'amore.Complimenti,ciao

Anna Rossi 04/08/2015 - 07:48

--------------------------------------

Buonasera Vincenzo, non conosco bene il dialetto Partenopeo, ma questi tuoi versi parlano davvero in un linguaggio universale...
La leggerezza di un pensiero garbato, un desiderio di infinito e un crescendo d'intensità...

Maria Rosa Schiano 04/08/2015 - 00:19

--------------------------------------

Ciao Chiara ti ringrazio, sei molto gentile. Buona serata.

vincenzo pagano 03/08/2015 - 19:31

--------------------------------------

Una bellissima dedica, Hai fatto bene a scrivere la poesia in dialetto, perché è più intensa e pura! Buona serata,

Chiara B. 03/08/2015 - 18:34

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?