Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La strada giusta

Alberga in noi la voglia di stare fermi.


E di correre e di urlare e di silenzio e d’amore.


In me sento di essere sfiorato da folate


di cupa negatività appena bilanciate da soffi


suadenti di gentile calma.


Solo calma.


Ma a volte basta per tenere a bada le orde urlanti e


minacciose di vuoto nel pieno che dovrebbe essere la vita.


Il vuoto si fa spazio perché è invisibile.


Come quando cammini nella fitta, impalpabile nebbia e


improvvisamente ti trovi di fronte un solido.


A volte ci picchi contro. Dolore fisico. A volte , invece,


ti fermi all'ultimo istante e lo eviti.


Solo spavento che ti mette in guardia. Che riconoscerai in futuro.


E rimani all'erta. Allarme rosso. Non badi più al resto.


Ai giorni colorati di musica salvifica generosamente donata.


E il dolore viene diluito nel tempo.


A piccole dosi entra nella tua vita e diventa il tuo alter ego.


Cioè il tuo ego. E’ lui che guida. Che si spaventa.


Che si illude di essere calmo.


Che crolla nel buco più profondo che si possa immaginare e


dal quale tu risali solo credendo che non sia un vero buco:


solo un fantasma ben vestito e truccato da incubo.


Butti fuori la testa, cerchi di compiere movimenti naturali e


consapevoli.


Realizzi che si, il buco non c’è nonostante l’autista


si ostini ad avvertirti della minaccia.


Ora sei sulla buona strada. Quella giusta.


Cerca di farla e rifarla più volte, con gioiosa ostinazione.


Con il cuore che parla, l’anima che ascolta e viceversa.


Così, un giorno, scoprirai che sarai solo sul percorso.


Il fastidioso compagno, pauroso ed insicuro, non vuole proseguire.


Troppo pericoloso per lui.


Ti ha ceduto il volante.



Share |


Poesia scritta il 11/08/2015 - 19:59
Da gabriele marcon
Letta n.351 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


Ci sono anche incantevoli fiumi di nebbia che costeggiano meravigliose strade, gli uccelli volano su entrambe

Luca Di Paolo 12/08/2015 - 17:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?