Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...
Corro da lei...
SOGNO O ILLUSIONE?...
L'attore...
La missione...
Arijane....

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Nostalgia

Qualche pomeriggio
Vado in giro in bicicletta
Sento il vento che mi colpisce
Mi scombina il ciuffo dei capelli
In un attimo non sono più tanto belli
Passo davanti alla mia vecchia scuola
Dove vedo I bambini
Giocare a nascondino
Volto a destra
Verso quei verdi campi
Che sono stati la mia vita
Delle mie corse e rincorse
Facevo la conta
Giro a sinistra
Vedo una semplice casa bianca
Sento gridare una vecchia
" Sono tanto stanca "
Ho ricordo di quella casa
Ci abita mio figlio
Con sua moglie e mia nipote
Mi vede muove la testa
E fa ciao
Con in braccio un gatto
Che non smette più di fare miao
Questo è come ero
Mi viene da ridere
Mi chiedo il perché
Di questa sensazione
Provo a non Pensarci e
A canticchiare una canzone
Mi guardo intorno e non capisco
La mia mente ripulisco
Penso fra me e me
Di imbrogli non c'è ne
Penso a quanto ero bello
Il sole ora è sul cervello
Finalmente ho capito
Erano false risate
Vecchie speranze
Ho nostalgia di quei momenti
Di quelle sensazioni
Ora sento solo forti scossoni
Voglio tornare a casa
Mi viene da ridere
Mi chiedo il perché
Di questa sensazione
Ora so cos'è
È la nostalgia
Vedo tutto nero
Ho nostalgia
Di come ero.


Share |


Poesia scritta il 14/08/2015 - 01:36
Da john simons
Letta n.354 volte.
Voto:
su 36 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?