Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

VUOTO...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...
TU...
Tra vermiglio cammin...
PURA PASSIONE...
Il mago di Froc...
Rosa in russo...
Abissi...
DISASTRI 20\\ 04\...
Regalami un sorruso...
Chissà pirchì...
L'Arte ci permette,d...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Di me non hai ancora un volto

Di me non hai ancora un volto
ma solo una voce e un po' di tepore
umano che un filo diffonde
eppure ad ogni riascoltarci
leggiadra ritorna un'antica gioia
e possiamo respirare tra le stelle
riamare i giorni, pur distanti
melate primizie interiori
assaporare tra polposi pensieri.
Più ne voglio, né posso
perderne neppure un poco
troppo prezioso è per la vita
che senza voltarsi sta andando via;
ancora, oggi e domani,
per te e per me voglio sognare
distendermi al sole,
andare per mare e cercare perle;
abbandonato sentieri deserti
di presenze vive a te compagno
ancora intonare canti di emozioni.
Avventizia non sia quest'epoca di ali:
in volo due sorrisi esplodano
nello spazio di dolcezze che sorvolano
e altre luminanze sull'orizzonte
allontanino le tenebre di ieri.
Su, librati
intendi questi spiriti aerei
che parlano di albe future
di preannunci di crociere
di frescure di altri mattini
di presenze di palpiti e tremori
di sciami di trasalimenti!
Acerbo e odioso un passato
sia solo un ricordo seppellito
nel camposanto del dolore.
Schiudi le tue labbra, vieni
dilatati a questa nuova era
che tra la nostra meraviglia
incede e odora di fiori.
Se acrobata cammino oscillando
sul filo teso tra principio e fine
tienimi in equilibrio sicuro
bilanciandomi con l'asta del tuo cuore
e parlami perché io non veda
gli aguzzi speroni che emergono
dai precipizi della vita:
un amore di essere e sentire ci risposi
e un motivo nuziale ci commuova
se ancor tempo scorre nella clessidra.


Share |


Poesia scritta il 16/09/2015 - 09:52
Da Angelo Michele Cozza
Letta n.342 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?