Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

lei temeva il buio...
Un esempio da... non...
Domani è un altro gi...
C'è chi dipinge la ...
Non hanno età...
La solitudine è come...
PIOVE SUR BAGNATO (...
Dolce Carezza...
Spensieratezza...
Come un subacqueo...
HAIKU...
E' oggi il giorno mi...
Sconosciuto...
Dietro i tuoi occhi...
Aquila...
Curriculum Vitae...
Il treno...
Vestiti...
SARO' DI TE...
Risveglio...
VIAGGI DIVERSI...
Cavalco le onde dell...
Alba marina...
L'ira di Lorenza...
La lettera...
Padre Vostro...
A Nòtt...
Quel sussurro...
Quel sorriso...
Nuovi aquiloni...
Le magiche lucciole ...
Quel taxi...
Si può dire grazie s...
L'amante...
Il morso della taran...
L' INFELICITA' SI...
Buon compleanno...
E' nella supponenza,...
La prima estate al m...
Faccia da Cereali...
LIBERTA'...
Falsi d'autore...
Arrivi tu...
Nostalgia amara...
Chiamatemi Aquila...
I bisbigli del cuore...
SEI NELLE MIE MANCAN...
LA LOTTA DEL SOLE di...
Periferie...
Francisca...
Un dolce per te...
Mizzeca!...
Figlia mia...
NA SERA DORCE DE PER...
Due cuori e un'anima...
SHOPPING...
Una mano che mi rega...
Riflessi di seduzion...
L\'attimo!...
FEDELE SPECCHIO DEL ...
Poetic forms...
Suadente e nostalgic...
ACCENDI I TUOI SOGNI...
MONOLOGO A ME ...
L'oracolo...
caparbiamente sorda...
Fuggire...
Nell'orto...
Giugno......
Il pianeta dell'Amor...
LEGGENDA PERSONALE...
LI SOGNI di Enio 2...
Un folletto bizzarro...
con gli occhi chiusi...
LE ROSE ROSSE SUL SU...
amami...
Dannarsi l’anima cre...
Dolore sulla notte...
Con una stretta di m...
primaverile tempo...
Haiku A casa...
AMARTI...
Non c 'è scappatoia....
Penso al destino...
SCIARADA...
Tra le rive delle no...
Un'ambizione che spa...
Tu...
Paradiso in fiamme...
SUPERBIA......
Ciò che distingue l'...
Il Corpo di Psiche...
Perle di Luna...
IL POETA COLTIV...
Dal diario di una pr...
Prendetevi una pausa...
SOLO MARE...
Ho parlato di voi a ...
MALE INTERIORE...
Animundus...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Il 6 maggio 1978

Quanto amo la vita,
quanto amo i suoi suoni, sapori, odori, e colori.
La amo più di ogni cosa.
La amo anche quando fa disperare,
quando bisogna pazientare.
Oggi avrebbe dovuto tingersi di rosa…..
La vita e i suoi piccoli prodigi,
che solo lei sa fare.
Oh, piccina mia adorata,
già ti ho amata!
Oggi tu hai visto la luce,
la mia vita ti è stata data nella maniera più truce.
L’obiettivo mio non è soltanto sopravvivere,
io voglio vivere… vivere… vivere…
Voglio vivere per te.
Quante cose ho da insegnarti….
la positività è l’arte per andare avanti.
Io sto per essere inghiottita da questa oscurità,
non so se mi sarà data un’altra possibilità.
Oh, mio Creatore,
Tu che con il dito tuo,
tutto il creato hai disegnato.
Tu che hai dato vita a ogni cosa,
dammi quella scintilla di vita anche a me!
L’obiettivo mio non è soltanto sopravvivere,
io voglio vivere… vivere… vivere…
Oh, piccina mia adorata, mi vedi?
Mi senti?
La senti come la morte se n’è andata?


Share |


Poesia scritta il 18/09/2015 - 15:01
Da Maddalena Clori
Letta n.582 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


Grazie Maria Angela per il tuo commento. Sono molto affezionata a questa poesia. È una delle prime che ho scritto. Sono contenta che hai apprezzato i miei versi
Buona giornata

Maddalena Clori 19/03/2018 - 08:50

--------------------------------------

Una poesia che cattura molto e che fa sperare....Bravissima Maddalena. Complimenti di cuore

MARIA ANGELA CAROSIA 17/03/2018 - 19:47

--------------------------------------

Grazie a tutti, siete cosí gentili con me

Maddalena Clori 19/09/2015 - 09:29

--------------------------------------

Orgogliosa di tutto ciò, che di grandioso, il Divino ti ha sparso nel tuo spazio terreno... Lieto weekend.

Rocco Michele LETTINI 19/09/2015 - 07:28

--------------------------------------

Bene..la vita ha vinto. Il bello di questa poesia è che è talmente viva e sentita che lo si sente palpabile nelle tue parole....brava...ciao

Sabry L. 19/09/2015 - 05:52

--------------------------------------

grazie Maria. Sono contenta che la mia poesia ti sia piaciuta. Sì, questa poesia è un inno alla vita. Io sono nata il 6 maggio 1978 pesavo soltanto 980 grammi, con tre mesi di anticipo e mia madre andó in coma dopo avere avuto un infarto e un blocco renale. Ma sia lei che io ci salvammo. Quindi la forza della vita vinse sulla morte e ci fu un lieto fine.

Maddalena Clori 18/09/2015 - 23:48

--------------------------------------

Oh Maddalena posso dirti una cosa,è bellissima, un inno alla vita... Grande.. ciao cara ti abbraccio. e complimenti di cuore.

Maria Cimino 18/09/2015 - 22:38

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?