Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...
Corro da lei...
SOGNO O ILLUSIONE?...
L'attore...
La missione...
Arijane....
ROMA, CHE T’HANNO FA...
IL RESPIRO DEL MARE...
L'amore che non vive...
Stai con me...
Anna Sorridi...
HAIKU nr. 18...
Bimbo bello...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Presidente Giorgio Napolitano

Er 15 maggio der 2013, Giorgio Napolitano
finisce er mandato d’esse Presidente Italiano.
Sett’ anni fa, fù eletto de quarta mano
ma ha dimostrato d’esse er Presidente de tutti
e d’esserlo de primissima mano, tant’è
che e 7 stelle nu’ glie l'ha date,
er gambero rosso del comunista italiano,
ma glie l’assegnate, er gambero tricolore
der popolo Italiano, con na’ motivazione:
Pe’ avè con sapienza e saggezza,
sarvato sempre l’Italia,
dar finì ner secchio de monnezza.
I politici, te vorrebbero tenè ancora
a regge dritta l’asta de a bandiera tricolore,
ma vista a tu ferma decisione,
de torna n’comune cittadino,
stanno già a litigà pe a nomina al colle,
der prossimo inquilino.
Fai bene Presidente,
annattene via, hai da risparmia energia,
anche se ce n’hai da venne ancora tanta e
pe molti, vale come terapia!
Er sole der cuppolone,
t’aspetta pe fatte gode e meraviglie dea pensione,
perché sei stato, de fatto e non a parole
er meglio Presidente de sta nazione.
Pe’ conclude, sta breve riflessione de parole,
na cosa alla romana te voglio di:
Ave Giorgio, er popolo Italiano te saluta
e te ringrazia de vero core
per la “ Fede italiana ” che c’hai messo
e dato in ogni situazione, pe fà camminà sempre,
a testa alta la tua popolazione.
Bona vita e bon sole Presidente!


n.b.
Dedica pensata per la fine del suo primo mandato. Con la sua rielezione, ha confermato con lode, il suo grande valore repubblicano che continua da Senatore a vita. Grazie Presidente



Share |


Poesia scritta il 05/10/2015 - 12:44
Da Luciano Patacchiola
Letta n.237 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?