Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La tua pelle II...
A MIRELLA...
Pioggia...
Un prete anarchico...
Gli occhi di una mad...
Sfida all'ultimo ban...
L'ispirazione...
senza aprire gli occ...
L\'intimità di picco...
La camicia rossa...
Corri tu...
Soliloquio d'inverno...
LA CIOCCOLATA...
Inno ad Afrodite...
Haiku 24...
Le mie mani...
L'indefinito...
AMICIZIA 2...
e tu...
Buon trapasso...
Solitudine...
Nuove fioriture...
Solitari casali....
Il privilegio di gua...
Febbraio...
e lei colse un'ultim...
RISVEGLIO...
D'improvviso...
É...
Lucchetti che nascon...
RIFUGIO E' IL VERSO...
S‘è fatta una certa....
Se si è amati si toc...
La pace dei sensi...
Flussi di coscienza...
Tempo al tempo...
L'amore vince...
È nel mai ©...
Neve...
Non leggo Racconti...
Haiku Emozione...
E il treno arrivò...
nelle giornate di pi...
Solca i mari...
SCENA INVERNALE...
Disilluso...
POETI DELL' AMOR...
Quel rio argentato...
ETA' CHE VA...
Il dispiacere è al...
PICCOLO GRANDE BOSS...
Perdere niente...
Lacrime...
Una strana partita a...
Poesia, essenza linf...
Nel mondo c'è molto ...
La luce nei tuoi occ...
Il Papa nero....
A mia figlia...
Notte...
Eccentrico silenzio...
Domenica di pioggia...
Riflessioni...
Sadness....
Mostro implacabile...
L'armonia delle brac...
La magia delle mani...
IL PARADISO...
Echi lontani...
vortice...
Solo....
Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...
Silenzio......
Valori...
Cicatrici...
An electric air from...
ER BACICCIA (la bann...
Tanka...
Il corpo racconta...
Non ricordo...
Le Fiamme del Peccat...
Rivoluzione...
La mia odissea...
Con la forza dei ram...
SIMPATICA SORPRESA...
Deriva delle anime...
Vaso...
Dimenticarsi...
Naufrago...
Amore...
Odore di uno spettro...
IL GERME DELLA ...
Sceriffo...
Le note del tempo...
Il caro estinto...
La felicità...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Presidente Giorgio Napolitano

Er 15 maggio der 2013, Giorgio Napolitano
finisce er mandato d’esse Presidente Italiano.
Sett’ anni fa, fù eletto de quarta mano
ma ha dimostrato d’esse er Presidente de tutti
e d’esserlo de primissima mano, tant’è
che e 7 stelle nu’ glie l'ha date,
er gambero rosso del comunista italiano,
ma glie l’assegnate, er gambero tricolore
der popolo Italiano, con na’ motivazione:
Pe’ avè con sapienza e saggezza,
sarvato sempre l’Italia,
dar finì ner secchio de monnezza.
I politici, te vorrebbero tenè ancora
a regge dritta l’asta de a bandiera tricolore,
ma vista a tu ferma decisione,
de torna n’comune cittadino,
stanno già a litigà pe a nomina al colle,
der prossimo inquilino.
Fai bene Presidente,
annattene via, hai da risparmia energia,
anche se ce n’hai da venne ancora tanta e
pe molti, vale come terapia!
Er sole der cuppolone,
t’aspetta pe fatte gode e meraviglie dea pensione,
perché sei stato, de fatto e non a parole
er meglio Presidente de sta nazione.
Pe’ conclude, sta breve riflessione de parole,
na cosa alla romana te voglio di:
Ave Giorgio, er popolo Italiano te saluta
e te ringrazia de vero core
per la “ Fede italiana ” che c’hai messo
e dato in ogni situazione, pe fà camminà sempre,
a testa alta la tua popolazione.
Bona vita e bon sole Presidente!


n.b.
Dedica pensata per la fine del suo primo mandato. Con la sua rielezione, ha confermato con lode, il suo grande valore repubblicano che continua da Senatore a vita. Grazie Presidente



Share |


Poesia scritta il 05/10/2015 - 12:44
Da Luciano Patacchiola
Letta n.291 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?