Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
Sorriso di velluto...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...
TU...
Tra vermiglio cammin...
PURA PASSIONE...
Il mago di Froc...
Rosa in russo...
Abissi...
DISASTRI 20\\ 04\...
Regalami un sorruso...
Chissà pirchì...
L'Arte ci permette,d...
Insalata...
memorie di sartoria...
L'alzabandiera...
Sulla strada di casa...
Idilliache visioni...
Nella polvere dei so...
Haiku 2...
Superlativo...
Tempesta...
COME LA LUNA...
Non è la verità che ...
Mestiere...
Dialogo.........
...nella notte...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La vela

La vela come un sogno si stende sui miei occhi
La dolce atmosfera subisce i suoi ritocchi!
Che dolce melodia produce la virata ,
Mentre la randa alzata è una donna sfortunata,
È una fanciulla piegata
Alla volontà del vento
Che scivola lento facendomi innamorare
Di questo specchio esemplare di pianto e avventura !
Imparo la disinvoltura e respingo l'altura
Mentre il timone governa la mia mano,
Mi fa capire quanto è vano il mondo umano davanti a questa immensità
Oasi di tranquillità ...
Intanto io orzo ancora e ammiro questa dolce ora
Del tramonto !
Non so quando smonto ,
Non ho più dimora
La dolce brezza mi divora !
Ma la banchina spezza l'incantesimo...
In tasca ho qualche centesimo
Il vento assorbe il mio dolore
E spero in un giorno migliore.


Share |


Poesia scritta il 06/11/2015 - 23:03
Da Lorena Aurelia Serban
Letta n.607 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


Grazie per le bellissime parole ! Mi danno una carica positiva e mi fanno capire quanto è bello condividere i propri versi ! Buona serata a tutti .

Lorena Aurelia Serban 07/11/2015 - 21:33

--------------------------------------

Lorena ciao mi sono persa anch'io in questa oasi di tranquillità....quasi quasi mi fermo qui..non vengo su quella panchina..... Davvero bella questa tua.. sicuramente altri giorni migliori arriveranno..per adesso io mi godo questo...Ti abbraccio cara ciao..felice sera..

Maria Cimino 07/11/2015 - 18:24

--------------------------------------

Piaciuta, riletta con vero interesse. Molto brava, complimenti.
Lieto weekend

donato mineccia 07/11/2015 - 16:02

--------------------------------------

IL RIMATO NEL DISTICO DI CHIUSA... E' LA CHIAREZZA DI QUANTO OSSERVATO DILIGENTEMENTE IN ARGUTA SEQUELA... LIETO WEEKEND...

Rocco Michele LETTINI 07/11/2015 - 12:26

--------------------------------------

Intensi e coinvolgenti i tuoi versi ...molto significativi.Dopo il sogno ed destreggiarsi, si ritorna alla triste realtà ma sempre con la speranza nel cuore .
Una bella poesia,complimenti

Carla Davì 07/11/2015 - 12:19

--------------------------------------

Hops.. ma tu sei Lorena.. avevo commentato i versi senza leggere chi fosse l'autore, pensando - chissà perché - che fosse un uomo. Il commento rimane immutato ed esprimo ancora apprezzamento per i versi. Brava Lorena

Francesco Gentile 07/11/2015 - 10:49

--------------------------------------

Un uomo può affrontare il mare, con il timone e le sole vele, e- per questo - essere se stesso. La chiusura conduce sulla banchina. all'amara realtà degli uomini.. Bella poesia! (ho la patente nautica a vela e a motore - senza limiti dalla costa - ma non riesco a navigare da anni) Bravo.. comlimenti

Francesco Gentile 07/11/2015 - 10:43

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?