Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Le tenebre della Mezzaluna

La sera
gioiosa
si posa
su Parigi,


Nella città
c'è aria
di festa
e di lussuria.


Libertà
e allegria
riempivano
la Divina Parigi,


La città
più bella
del mondo
adesso piange,


Nella notte,
escono le tenebre
al segno
della Mezzaluna.


Ombre di lupi,
anzi sciacalli,
anzi demoni,
dagli artigli


di ferro
e lingue
di fuoco
escono....


dalle tenebre.


Allah u akbar,
questo è
il ruggito
della fine.


Vagano,
nascoste
fra di noi,
invisibili.


Allah u akbar,
getti di fuoco,
Ustionano
le prede....


L inferno
prende forma,
spariscono
nell ombra.


Nella notte,
la paura prende
spietata,
l ormai....


insanguinata Parigi.


Non è colpa
del diavolo,
ne colpa
di un Dio.


Ma è colpa
della fede,
perché
distrugge.


Gli uomini
resistono,
ma Parigi
adesso è spenta.



Share |


Poesia scritta il 23/11/2015 - 14:44
Da Monsieur Noir
Letta n.508 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Un sapiente et acuto verseggio abilmente impastito. Lieta giornata.
*****

Rocco Michele LETTINI 24/11/2015 - 07:23

--------------------------------------

Ciao Claudio...in questa tua hai racchiuso tutto quel male che in un botto è arrivato....e lo hai fatto con delicatezza..e maestria....Si davvero bella la frase dove dici non è colpa del Diavolo...e nemmeno di Dio....Complimenti bella poesia..ciao serena notte.

Maria Cimino 23/11/2015 - 22:31

--------------------------------------

HOLA DARKKOZAK dove eri finito....niño una bella poesia bravo non hai incolpato ne Dio e ne il Diavolo ma la colpa non è neanche della Fede. Questo massacro lo dobbiamo agli uomini e non credere che sono molti sono pochi i potenti quelli che manovrano i fili del potere tutti gli altri sono povera gente. Be lunga è la storia ....ma tu ti sei distinto con questa poesia stai diventando più bravo me gusta hai tutte le mie stelle e il mio incoraggiamento Adios amigo

Lucio Del Bono 23/11/2015 - 17:14

--------------------------------------

Tanto apprezzata la tua poesia...concordo con Maddalena...Dio è amore allo stato puro...Complimenti Claudio

margherita pisano 23/11/2015 - 16:51

--------------------------------------

I versi nella loro martellante brevità rendono la drammaticità dell'orribile evento ed emozionano.Complimenti!

Rosa Chiarini 23/11/2015 - 16:40

--------------------------------------

Bravo Claudio! Ti ho dato 5***** perché hai espresso benissimo quello che è accaduto in Francia e poi mi piace il fatto che non hai incolpato Dio per quello che è successo. Infatti, non è Dio che crea il male.

Maddalena Clori 23/11/2015 - 16:20

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?