Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Dolce follia...
Attraverso lo specch...
LA MUSICA DEL CUORE...
guardandoti...
Kaori la rossa...
Ruderi ricordi...
Quando tu......
Buon Natale a tutti,...
LA MIA CANZONE...
Avrai......
A Natale si assapora...
Carne da poesia...
Ancora......
Emozioni...
I RICORDI RESTANO...
Nun so romano...
Mentre le mani...
LUCCIOLE IN TERRA ...
Ancora domani...
superbia...
tempesta dentro...
TEMPESTA DI FINE AUT...
ASPETTANDO IL T...
La farfalla...
...te ne vai, con la...
Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
Sazio d'Amore...
Invincibile...
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...
Verità Incompiuta...
Eppur mi sono scorda...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...
il ruolo del poeta...
QUESTO È IL MIO NATA...
Disperso in una nott...
È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Donna

Oh creatur soave, come una piuma leggiadra ti fai librar nell'aer informe del ventoso marzo.
Quanta beltà ne tuoi languidi gesti, quanta grazia di vividi color.
E la tua voce...la tua voce come un canto d'assiuol.
E tu o uomo! Ascolta, non ordir nel tuo cuor, cruento atto alcun contra niuna donnal creatura.
Anzi! Ritrai in tempo l'oltraggioso arto.
Non vedi già lo stillar de le zigomanti gocce ricader giù al suol, a causa del tuo orrendo ordir?
Gocce di vita! Vedi, nota quanti fior di già stanno a sbocciar dall'arida et informe terra or ora bagnata.
Oh uomo! Ferma in tempo l'iniqua tua follia!
Non sparger più alcun sangue materno.
Tramuta l'insano gesto, in un abbraccio colmo d'amor, ad ogni di', ad ogni ora; a perpetuar un eterno amor...


Share |


Poesia scritta il 01/12/2015 - 17:47
Da Giovanni Santino Gurrieri
Letta n.332 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Ciao Chiara grazie per il tuo bel commento
Ogni tanto mi piace giocare con frasi r parole, che appartengono ad un remoto passato.
Ma solo ogni tanto s'intende!
Ah ah ah.

Giovanni Santino Gurrieri 02/12/2015 - 14:53

--------------------------------------

Scritta in modo elegante e ricercato, molto bella!! Buona giornata,

Chiara B. 02/12/2015 - 13:50

--------------------------------------

Caro Michele grazie.
Penso che tutti i giorni debba essere festa per la donna.
Mi piace tanto scrivere qualcosa sulle donne.

Giovanni Santino Gurrieri 02/12/2015 - 11:26

--------------------------------------

Eternamente amorevole... Straordinariamente decantata... Lieta giornata

Rocco Michele LETTINI 02/12/2015 - 09:39

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?