Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...
Corro da lei...
SOGNO O ILLUSIONE?...
L'attore...
La missione...
Arijane....
ROMA, CHE T’HANNO FA...
IL RESPIRO DEL MARE...
L'amore che non vive...
Stai con me...
Anna Sorridi...
HAIKU nr. 18...
Bimbo bello...
...QUESTA BELLA ROVI...
Nessuna notizia da D...
Ridere...
La felicità è un'ill...
Nel nuovo sereno...
IL QUARTO ANNIVERSAR...
Vola... Aquila Reale...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Graffi

Iridescenti,
fasci di luce
serpeggiano
sulle nostre mani.


Graffi scolpiti
come souvenirs immacolati.
Aspettiamo che il tramonto
muoia ancora, prima della sera.


Adagiate stille azzurrognole
sul ramato delle ciocche
tagliate dalle forbici
degli sfacciati Zefiri.


I miei graffi
li mostrerò alla luna,
come sempre.
Rinascerò da uno di essi,
prima o poi.



Share |


Poesia scritta il 11/12/2015 - 15:07
Da Gianny Mirra
Letta n.258 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Graffi che spesso lasciano profonde cicatrici....Gianni ma tu sei forte vero? io sono certa che di nuova luce rinascerai..e in quella luce hai ancora tanto da dare..e tanto da ricevere...ma non più graffi..ma solo bene e amore...per adesso ti dono il mio abbraccio..e ti auguro una serena notte..ciao.

Maria Cimino 13/12/2015 - 01:46

--------------------------------------

Mi era sfuggita, non so perché.
Poesia dalle metafore particolari, come in tutte le tue poesie del resto,molto bella anche la chiusa.Malinconica, ma con la possibilità di rinascita.
Dai graffi si rinasce sempre, anche scrivere serve, è catartico
Con simpatia
Nadia

Nadia Sonzini 12/12/2015 - 09:57

--------------------------------------

Bellissima. Ciao

Sabry L. 12/12/2015 - 09:34

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?