Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
S.Francesco....
E' Tempo...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Che ascendo o no,da qui discendo.

così non arriva:la soddisfazione;
non sento più il dover di scrivere
e nemmen più rime mi capacito di trascrivere
così dentro me è scesa una gran afflizione


Noi ci tormentiamo per non morire,
ma moriamo per vivere
e stringo,stringo forte più che posso le mie cervella
e li su di una bancarella renella e pulcella
la dolce donzella
che rapì
rapì
la mia mens e ora non riesco più a ragionar
e



rimembrar
metto nero su bianco
si
sisi
lo faccio
ma ma ma
senza nessuna,nessuna dico logica
è inutile sprecar tempo a legger ciò che tanto
scrivere voglio
ciò che scrivo non ha alcun senso
e ciò mi giova e poi mi nuoce
poichè quando scrivo mi giovo
ma ciò che scrivo mi nuoce
e tutto ciò è fatto
poichè ho perso il mio



obiettivo vitale.Vivevo per ridere
ora vivo per eludere tutto ciò che ho davanti a i miei mandorli


e ora come ora nessuno conoscerà la mia voglia di
scriver poesia:ermetica
cerco di donar spazio,infinito e immaginazione con il mio esser ermetico
ma ora ho perso il mio essere romantico
per quanto mi sforzi
non riesco a scriver più complesso:enigmatico.
S.I.A.N.A.



Share |


Poesia scritta il 14/12/2015 - 22:41
Da gabriele vacuum
Letta n.257 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?