Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Innocente ipocrita ...

Quella macchia di sangue
che pensi sia lontana
da te, da te gronda.
Tu, che piangi di non
avere soldi e poi cammini
su ruote potenti e
parli con la finzione.
Tu, che vivi bene,
credi sia normale e
non diresti mai
che la tua vita,
mette catene
a chi vive di niente.
Tu, che tratti l’inutile
come importante.
Tu, che dici di amare
gli animali e vivi in macelleria.
Tu, che rendi colpevole
gli innocenti e
innocenti i colpevoli.
Tu, che urli allo scandalo
per un furto e poi rubi
la vita a chi ne ha poca.
Tu, che guardi senza vedere.
Tu, che dici di amare
l’informazione e poi gli volti le spalle.
Tu, che dici:
la guerra è brutta,
orribile, fa schifo, e
poi vuoi, vuoi, vuoi,
cosa pensi che uno Stato
bombarda l’altro per antipatia?
Il petrolio non lo usi?
Tu, io e l’altro,
abbiamo la stessa casa,
costruiamola insieme,
con lo stesso Dio per architetto.
La mente non deve
restare ferma, perché
se è vero che esiste l’amore,
esisti anche tu.


Share |


Poesia scritta il 18/12/2015 - 17:44
Da Giuseppe Greco
Letta n.225 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Bravo Giuseppe, questa poesia fa riflettere ...

Maddalena Clori 19/12/2015 - 07:58

--------------------------------------

La tua riflessione dovremmo farla tutti, sul modo di vivere spesso finto e ipocrita che si ostenta nella nostra società...riflessione particolarmente adatta in questo periodo dell'anno.Ciaoo

Anna Rossi 19/12/2015 - 06:07

--------------------------------------

Quante giuste ed amare riflessioni sollecitano i tuoi versi che suonano come un duro atto di accusa nei confronti di chi è dominato dai propri egoismi ed alimenta un sistema di gravi ingiustizie e sopraffazioni,ostentando ipocritamente comprensione, pietà e buoni sentimenti..Bravo!

Rosa Chiarini 18/12/2015 - 23:26

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?