Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Vivere......
IL CAMPANILE...
Le mie impronte sull...
Solitudine...
Il bullo...
Fai brillare la tua ...
TORMENTO OSCURO...
RICORDI...
Settembre è vicino...
SABBIE IMMOBILI...
Impressioni sul fini...
Veni-vidi-vici...
DESTINI INCROCIATI (...
Fiore malevolo...
autostrade...
L'inizio dei 20 anni...
Non pensare...
Una piuma...
Nausea...
Ad Amatrice...
Mi sei apparsa...
Haiku PERDERSI...
LANGUIDAMENTE........
Libera nos a malo...
Il Gallo mattiniero...
EMANUELLE - sera (le...
L\\\'amore taciuto...
Le ali tarpate...
Il pescatore...
La Volpe Notturna....
SOLO TU PER SEMPRE...
Italia mia (C)...
Parole disorientate...
NERONE er bullo ...
Poeta...
CERCAMI SOTTO LA PEL...
Ora ricordo...
UNA VOLONTARIA...
Terra di Sicilia...
Non aver fretta di m...
La partita di pallon...
Ci sei!...
IL PRESENTE...
Foglia frale Ness...
La comparsa...
LENTEZZA...
La Scatola Laccata, ...
Come soltanto nei so...
ACINO ACERBO...
Il dolce vento dell\...
Un'altra dimensione...
Ti amo e soffro...
...ISTANTE DI PURA F...
CON TE NELL/INFINITO...
Tra vortici di stell...
Un metro di neve bia...
Quell'alone cupo e f...
Poco a poco...
ER LIMONE PAZZO...
Portatore di pietre...
afferra quella nuvol...
D'azzurro e sale...
Rimorso...
il gigante nano. ...
la rosa...
In certi momenti la ...
È bello vivere da il...
la luna dall'alto.....
Non voglio sognare p...
Cesare chi è ?...
le cose semprici...
DESTINI INCROCIATI (...
E la Luna parló al ...
Ho visto una stella...
Mi piace tutto di te...
Il nulla...
La tua assenza mi ha...
Il Pavone vanitoso...
Maria grazie di esis...
amo la pioggia...
Al cimitero dei carr...
Settembre...
MAROTTA: Family Beac...
Spesso ogni piccola ...
UCCELLI di MALO AUGU...
IL MISTERO DELL\\'EM...
Notturno n.4...
NOI LA VITA...
Agrigento e la Festa...
Piccola cosa...
Il Nero...
Gioventù...
IL MIO AVATAR...
E tacque attorno a n...
FIORI D'ARANCIO...
A ME STESSO...
LA PENDOLA...
Di notte...
Vorrei essere......
Io...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Ricordi

Basta una canzone
per tirare fuori dal mio cuore
ricordi;
dolci,
piacevoli,
ma anche brutti.


Basta un urlo che mi faccia
sussultare,
e rievoca alla mia mente
i loro litigi.


Basta una foto,
uno scatto
per desiderare
di cambiare qualcosa nella sua vita.


Basta vedere una persona
che dondola
perché ebbra di vino
per sentirmi spaurita
perché ricordo lui
come si ubriacava
per colmare il suo mal di vivere.


Basta un niente
che i ricordi
viaggino dal cuore
alla mente
e ti feriscano
mortalmente!


Basta un niente
per scrollarsi di dosso
il bagaglio che ognuno
sulle spalle porta.


Basta un niente
per inabissare
ciò che fa male e
annaspa dentro di noi
sotto forma di….
ricordi.


_______________________________
N.B.: In questa poesia parlo di ricordi
brutti che purtroppo a volte riaffiorano
nella mia mente: ricordi di mio padre
che era un alcolizzato e delle frequenti
liti tra mia madre e mio padre.
Tutto questo mi ha reso la vita difficile,
non ho avuto una bella infanzia e neanche
una bella e spensierata adolescenza.
So cosa sia la povertà.
Ciò che mi ha aiutata è stato il mio
ottimismo, il sapermi accontentare delle
piccole cose, l'amore per vita, e la fede
in Dio.
_______________________________



Share |


Poesia scritta il 19/12/2015 - 11:32
Da Maddalena Clori
Letta n.330 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Mi dispiace Nadia che anche tu hai avuto una brutta adolescenza. So che tu mi puoi capire pienamente

Maddalena Clori 23/12/2015 - 17:40

--------------------------------------

Grazie per aver avuto fiducia in noi, esternare un vissuto tanto doloroso, non è facile!
Ti sono vicina e ti comprendo avendo avuto anch'io un'adolescenza dura per le malattie di entrambi i miei genitori.Hai ragione ottimismo e fede aiutano
Un abbraccio forte
Nadia

Nadia Sonzini 23/12/2015 - 17:01

--------------------------------------

Ti ringrazio tanto Nella

Maddalena Clori 21/12/2015 - 08:19

--------------------------------------

Grazie Maria Rosa. Io e mia madre cercammo di aiutare mio padre ad uscire da quel vizio ma aveva un carattere troppo debole. E poi all'epoca non c'erano terapeutici o istituti per aiutare gli alcolizzati ad uscire dal loro problema. Mio padre morì a 40 anni a causa dell'alcool e del troppo fumare (fumava 4 pacchetti di sigarette al giorno!) il suo cuore un giorno d'inverno si fermò.
Io avevo 16 e mezzo.
Ti ringrazio per avermi chiamata dolce poetessa.

Maddalena Clori 21/12/2015 - 08:15

--------------------------------------

non è facile estrarre dal cuore ciò che vorremmo non fosse mai esistito e poi metterlo in versi approppriati è lodevole, ciao Nella

NELLA BERNARDI 21/12/2015 - 02:33

--------------------------------------

Ciao dolce poetessa, hai tirato fuori i tuoi fantasmi in questa poesia.
Complimenti per il coraggio!
Ti devo però dire una cosa, non avercela troppo con il tuo papà, l'alcoolismo è una malattia vera e propria. Ma non lo dico io, l'ho sentito dire molte volte da un famoso e bravo terapeuta(medico) che si occupava appunto di alcoolisti, aiutandoli ad uscirne, in una struttura adeguata qui a Roma. Una persona a me cara era in cura là e ce l'ha fatta.
Ti abbraccio Maddy cara

Maria Rosa Schiano 21/12/2015 - 00:14

--------------------------------------

Cari Millina e Michele mi avete commosso con le vostre parole. Grazie mille per la vostra amicizia.
A presto

Maddalena Clori 20/12/2015 - 19:49

--------------------------------------

Ciao Maddalena, sono toccanti queste tue parole e confidarci anche questo genere di ricordi, testimonia ancora una volta la tua profonda sensibilità e la tenacia che hai nel guardare il futuro.
Sei grande! Un abbraccio

Millina Spina 20/12/2015 - 18:34

--------------------------------------

CHE CORAGGIO MADDALENA... A VOMITARE UN VISSUTO NON VOLUTO... E VISSUTO MESTAMENTE IN CALDE LACRIME... UN VERSEGGIO PROFONDO E DI TOCCANTE URTARE... CONTRO REALTA' BIASIMEVOLI... SERENA SETTIMANA.

Rocco Michele LETTINI 20/12/2015 - 17:55

--------------------------------------

Care Maria Angela, Margherita, e Maria Cimino, sì è stato difficile per me pubblicare questa poesia, ho dovuto tirare fuori un po' di coraggio come avete detto voi. Però penso che a scrivere e a esternare i propri sentimenti anche quelli piú tristi e chiusi dentro di noi, a volte ci faccia bene. Ci rende ancora più forti. Bacioni, care amiche mie

Maddalena Clori 20/12/2015 - 17:49

--------------------------------------

Be tirare fuori paure....debolezze e ricordi così profondamente forti non è da tutti...Tu lo hai fatto...esserti aperta con noi significa come dice Maria Angela avere coraggio...e tu ne hai davvero tanto....e ricordati che qui non sei sola...tutti noi ti vogliamo bene....io ti voglio bene....ora e sempre....ti abbraccio ciao.

Maria Cimino 20/12/2015 - 15:21

--------------------------------------

Ciao cara Maddalena profondamente sentita la tua poesia di ricordi...Un abbraccio e serena notte!

margherita pisano 19/12/2015 - 23:11

--------------------------------------

Ammettere i propri sentimenti è una prerogativa del coraggioso, molto sentita, carissima Maddalena. Un caloroso abbraccio

MARIA ANGELA CAROSIA 19/12/2015 - 23:11

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?