Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella cittā...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di lā della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchė scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissā se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

A mio fratello

Don Don suona la campana
annuncia la tua dipartita
la nostra infanzia ormai lontana
annega nel dolore della vita.


Dolci ricordi gelosamente custoditi
negli intrigati meandri dell'alma
perle di gioia dall'amor scolpiti
cullati dai sospiri della calma.


Spirito libero a volte indomito
avido, in cerca di quell'amore
trovato e da anni sopito
giace nei petali del suo fiore.


La tua bandiera l'allegria
dicevi "E' il sale della vita",
mietevi amore e simpatia
plasmati da una bontā infinita.


Attrice di una parte non mia,
stringevo le tue scarni mani
vestita da una falsa allegria
pensavo con angoscia al tuo domani.


Arcangelo caro fratello mio
amara, amara e triste la tua sorte
ignaro, pregavi il Sommo Dio
che sordo non fermava il braccio della morte.


Occhi vacui e quel tuo mezzo sorriso
tradivano il timore di quell'oscuro male
i cui dardi letali spegnevano il tuo viso
e il tuo corpo inerme in quel letto d'ospedale.


Don don suona ancora la campana
per quel tuo ultimo saluto
sento la mia anima ormai lontana
scoppiare in rotto pianto muto.



Share |


Poesia scritta il 11/01/2016 - 10:03
Da MARIA MADDALENA SCANNELLA
Letta n.406 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Grazie per le vostre parole, effettivamente ho cercato di descrivere quello che ho provato in quel periodo. Purtroppo sono passati solo 15 giorni e il dolore č ancora vivo

MARIA MADDALENA SCANNELLA 12/01/2016 - 13:03

--------------------------------------

Una dedica molto sofferta e speciale, Buona serata,

Chiara B. 11/01/2016 - 18:28

--------------------------------------

Una dedica sentita e sofferta, molto dolce. Ciaooo

Fabio Garbellini 11/01/2016 - 16:48

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?