Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ancora domani...
superbia...
tempesta dentro...
TEMPESTA DI FINE AUT...
ASPETTANDO IL T...
La farfalla...
...te ne vai, con la...
Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
Sazio d'Amore...
Invincibile...
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...
Verità Incompiuta...
Eppur mi sono scorda...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...
il ruolo del poeta...
QUESTO È IL MIO NATA...
Disperso in una nott...
È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...
Natale 2017...
Questo può diventare...
Non sprecare il tuo ...
Nuvole 2...
L'altra metà del cie...
E quando le creature...
Vorrei ma non posso...
Come arriva natale...
Fughe...
L'emicrania della no...
Ovunque tu sia...
DOLCI MELODIE...
L'ISTINTO...
Bava di lumaca...
Quella ragazza...
Il migliore amico de...
OTTO DICEMBRE di En...
Lupo sdentato...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

A mio fratello

Don Don suona la campana
annuncia la tua dipartita
la nostra infanzia ormai lontana
annega nel dolore della vita.


Dolci ricordi gelosamente custoditi
negli intrigati meandri dell'alma
perle di gioia dall'amor scolpiti
cullati dai sospiri della calma.


Spirito libero a volte indomito
avido, in cerca di quell'amore
trovato e da anni sopito
giace nei petali del suo fiore.


La tua bandiera l'allegria
dicevi "E' il sale della vita",
mietevi amore e simpatia
plasmati da una bontà infinita.


Attrice di una parte non mia,
stringevo le tue scarni mani
vestita da una falsa allegria
pensavo con angoscia al tuo domani.


Arcangelo caro fratello mio
amara, amara e triste la tua sorte
ignaro, pregavi il Sommo Dio
che sordo non fermava il braccio della morte.


Occhi vacui e quel tuo mezzo sorriso
tradivano il timore di quell'oscuro male
i cui dardi letali spegnevano il tuo viso
e il tuo corpo inerme in quel letto d'ospedale.


Don don suona ancora la campana
per quel tuo ultimo saluto
sento la mia anima ormai lontana
scoppiare in rotto pianto muto.



Share |


Poesia scritta il 11/01/2016 - 10:03
Da MARIA MADDALENA SCANNELLA
Letta n.434 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Grazie per le vostre parole, effettivamente ho cercato di descrivere quello che ho provato in quel periodo. Purtroppo sono passati solo 15 giorni e il dolore è ancora vivo

MARIA MADDALENA SCANNELLA 12/01/2016 - 13:03

--------------------------------------

Una dedica molto sofferta e speciale, Buona serata,

Chiara B. 11/01/2016 - 18:28

--------------------------------------

Una dedica sentita e sofferta, molto dolce. Ciaooo

Fabio Garbellini 11/01/2016 - 16:48

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?