Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mio......
Se...
LUCE CHE MI TOCCA...
Sera...
A Firenze...
Al pianoforte...
Sbrigati ad amare...
Foglia d'autunno...
PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Time out...
CANTO D'AMORE...
Questa fu missione d...
C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Morire da vivo!

E’ deprimente ammanettarsi l’anima e il cuore e tutto ciò che da loro sgorga.


Esultare ed esaltarsi solo un poco;
emozionarsi con il freno a mano tirato.


Considerare la gran parte di ciò che di buono e appagante ti accade come scontato, già scritto.


Da fare. E poi pensare:
e adesso? Cosa accadrà?


Riprendi il tuo quotidiano percorso lontano anni luce dalla fantasia, dalla libertà; lontano, forse, da ciò che vorresti sempre fare:
con i tuoi tempi.
Senza traguardi, assilli, vincoli e fantasmi.


Voler succhiare sino all’ultima goccia il piacere del piacere;
l’ebbrezza senza artificiosità; occhi negli occhi, filo diretto,complicità ingenua ed educata: ma si, anche sfrontata!


Asciugarsi il sudore.
Raccoglierlo, conservarlo perché più puro
dei puri; voluto, intriso di passione e gioia e respiri e viaggio psichedelico.


Connessioni primitive.
Parole mute ma sorridenti.
Dirompenti.


Stelle che brillano e guardano
la vita vivere.


Voglio morire da vivo!



Share |


Poesia scritta il 14/01/2016 - 18:06
Da gabriele marcon
Letta n.258 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Esattamente così, Sabry.
Grazie per l'attenzione.
Un abbraccio
Gabri

gabriele marcon 15/01/2016 - 08:58

--------------------------------------

Che la morte non ci colga già morti...Non ci sarebbe gusto per lei nell' ucciderci ma nemmeno per noi nel non aver vissuto..Credo di aver afferrato la sensazione oltre il senso delle tue profonde parole.....

Sabry L. 15/01/2016 - 06:53

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?