Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La mia amica Martina...
IL SOGNO...
SU DI GIRI...
ANNO DOPO ANNO...
Intrecci di sogni!...
Nervature sul viso...
CAFE...
Noi innamorati...
Dentro l'erba alta...
Sara...
E’ un privilegio riu...
Gl'ignoranti...
A MIA MADRE...
La speranza è l'anti...
AD UNA FARFALLA...
Crepuscolo...
a te...
SCARNIFICAZIONE...
La bolla di sapone...
Nel mio cuore ci ma...
La speranza di una p...
Pinocchio...
Il fiore del deserto...
Ho bisogno di te...
Margy...
Amicizia...
Risveglio di forme p...
RESPIRO NATURA di En...
Incredulità....
La sposa...
Alla fine di questa ...
Curriculum vitae...
Abbiam perso... il s...
HAIKU NR. 21...
Pedro...
Le Ore...
Sul mare... navigand...
Calce sulle dita...
QUANDO L' AMORE ...
UN’ALTRA CANZONE...
Spillo...
Quando finisce un am...
SEI FUGGITA...
Luce e ombre......
Ode al vino...
Amore limpido....
Forse, sbagliata...
È subito mare...
Lo specchio (2015-20...
C'È SEMPRE IL SOLE...
L'onore...
DOLCE CANTO...
La vita in blu...
Di brama nella notte...
Sono la Primavera...
Valzer delle chimere...
Le ultime scosse...
Nel giorno che piang...
Sulle tue labbra...
La perfezione del fi...
Riflessione...
CI SIAMO PERSI...
Ho domandato ad un v...
Passa tutto...
Già poesia...
SI È MASCOLINIZZATA?...
Treno in corsa...
ed a te, cosa devi?...
POMERIGGIO SPUMEGGI...
adesso basta...
E LO CHIAMENO MAGGIO...
grotte infuocate...
Questo nostro indoma...
Si fosse prolungata...
Mi spingo oltre il m...
Opaca...
Un prete anarchico...
IL NOSTRO CIELO...
Pensieri sparsi su B...
Senryu 3...
Trasparenze...
IL CUORE NEL ...
A mia madre...
LIBERO...
Nebbia...
EMOZIONE D'AMORE...
Cuore....
Corda che unisce...
Mediterraneo...
Nuove Alebe...
Il dubbio...
Piove...
Nuovo giorno...
MAGARI UNA ROSA...
L'infinito...
RIGOR ..frammenti ne...
Cammino...
Io e te...
Le mie grosse vacanz...
Le scarpette rosse...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

TEDIO

Ne ho viste troppe con quella sicurezza
Altrettante che gridavano libertà,
Neanche una che avesse la tua bellezza
E che celasse tra i capelli quella falsità.
Non vedo più niente nei miei sogni,
I presagi, le speranze,niente
Assuefatto da tutti i miei bisogni
Da arrivare a mentire alla mia mente.
E non confondere i miei dejavu
Con le cornici dei tuoi occhi spenti
Pastelli grigi che non uso più
E ombre scure sui miei sentimenti;
Seduto sulle mie cicatrici
Disteso a guardare gli alberi stanchi
Divorati dai sogni infelici
Soffocati da due guanti bianchi...
Io non so chi sei,io non so il tuo nome
Ho il viso rosso per i troppi pianti
Ed ho scordato anche i nostri "come"
Ed ho scordato che eravamo amanti.
Le gambe tremano,non hanno smesso
Di ritrovare l'equilibrio perso
Tra le carezze che non mi hai concesso
Come un boccone andato di traverso.
Ho impegnato i tuoi baci
Per comprarmi la castità,
Ma arriverà il momento delle braci
Che arderanno la tua ingenuità.
Come fossi un treno merci,
Io ti dico addio,
Che non è poi così diverso
Da un arrivederci.


Share |


Poesia scritta il 20/01/2016 - 14:51
Da Allad .
Letta n.379 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Una amara delusione questa tua...Già a volte....sono certa che sarà il tempo a guarire le tue ferite..a te una notte serena...ciao.

Maria Cimino 21/01/2016 - 00:03

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?