Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

100% cuore...
Comprensione...
LACRIME NASCOSTE...
LA MIA VITA CON LE D...
I Draghi...
PAURA...
ROSA D\\'INVERNO...
Il test...
Mare di pioggia...
Il vento mi scompigl...
Sulle rive...
Ninetta...
Il mio niente...
L’UOMO FATTO DI STRA...
Bambola di perle...
Bieca introspezione...
La società si muove ...
POETI QUESTI SC...
Rame invecchiato...
OGGI HO PIANTO...
Confessioni di un gi...
Raggi d'amore...
Ai monti...
La città d'inverno...
Tempo e dolore...
Muri immensi......
illuso...
Purtroppo o per fort...
Vento....
L'amore breve...
Stato di coraggio....
PRE ISOLA DI MARY...
Amarti...
HAIKU N.1...
FUOCO...
Lucio IL GRANDE...
Rabbrividisco...
per fortuna che ho l...
Attitudine naturale...
Poesia d'Amore...
Angeli distratti...
HO AMATO...
DEMOCRAZIA di Enio 2...
...e tutto muove...
Esecuzione Capitale...
Di più...
Pianeta...
DOLCI OCCHI TUOI...
requiem...
Prima che sia giorno...
IL PENSIERO...
Onde d\'amore...
L'ultima salita...
Rime allucinate...
Domani verrà...
Te stessa......
Resilenza...
Femme fatale...
FELINO...
Labbra Rosse...
AMICA POESIA...
Discriminazione e di...
Senza risposte...
Per mio padre...
Sotto pelle...
Non te l'ho detto e ...
Nello stagno...
A Sara......
Sto al gioco...
Gabbiani....
come si chiama l'e...
PRINCIPE E PRINCIP...
UN FIORE NELLA NEVE...
Vittoria...
Quasi......
Il nostro amore...
Nostalgia...
Mai cosí tanto ti ho...
INNAMORARSI E NON MO...
Quando...
Sarà così, un giorno...
ALLORA...
ADOLESCENZA...
ER PENNACCHIO DER ...
GIADA- Prima Parte....
Di lui...
Fiammina...
Gossip...
L'orizzonte...
Stelle sbronze...
Nel vento di una ros...
Non aspettar domani...
Insolita, affascinan...
BRICIOLE...
La modestia è... l'...
Volo di gabbiani...
La poesia abita…...
Il tuo divano rosso...
IL VELIERO AZZURRO...
Orizzonte...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

TEDIO

Ne ho viste troppe con quella sicurezza
Altrettante che gridavano libertà,
Neanche una che avesse la tua bellezza
E che celasse tra i capelli quella falsità.
Non vedo più niente nei miei sogni,
I presagi, le speranze,niente
Assuefatto da tutti i miei bisogni
Da arrivare a mentire alla mia mente.
E non confondere i miei dejavu
Con le cornici dei tuoi occhi spenti
Pastelli grigi che non uso più
E ombre scure sui miei sentimenti;
Seduto sulle mie cicatrici
Disteso a guardare gli alberi stanchi
Divorati dai sogni infelici
Soffocati da due guanti bianchi...
Io non so chi sei,io non so il tuo nome
Ho il viso rosso per i troppi pianti
Ed ho scordato anche i nostri "come"
Ed ho scordato che eravamo amanti.
Le gambe tremano,non hanno smesso
Di ritrovare l'equilibrio perso
Tra le carezze che non mi hai concesso
Come un boccone andato di traverso.
Ho impegnato i tuoi baci
Per comprarmi la castità,
Ma arriverà il momento delle braci
Che arderanno la tua ingenuità.
Come fossi un treno merci,
Io ti dico addio,
Che non è poi così diverso
Da un arrivederci.


Share |


Poesia scritta il 20/01/2016 - 14:51
Da Allad .
Letta n.335 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Una amara delusione questa tua...Già a volte....sono certa che sarà il tempo a guarire le tue ferite..a te una notte serena...ciao.

Maria Cimino 21/01/2016 - 00:03

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?