Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Incompleta...
Ricordi?...
Valigie Di Emozioni...
Io sono il fulcro di...
Mare...
Speriamo.......
Raul...
Ai posteri...
...ma le gambe ?...
Come quando piove...
AD ALDO MINIUSSI (+2...
Per la felicità?...
Confini e certezze...
A te. A me....
Cocci... d'Eternità....
Paralisi....
UN CORIANDOLO DI CAR...
LO SFRATTO...
Addio Divano...
Un solo pedone...
GLI OCCHI DEL F...
A piedi nudi...
A piedi nudi...
Un Sole stanco, un C...
AMICA PER SEMPRE...
Volare nel cielo del...
POMERIGGIO A VILLA B...
E' amore...
FINALMENTE DONNA...
VIBRANO I RICORDI...
Il cerchio della vit...
SFUMATURE...
Amici miei...
Quest\'amore...
ARTE INFINITISAMENTI...
comprenderesti quan...
Sconfessare sempre i...
Mirando le stelle....
Ho bisogno di parole...
Chi sei?...
CUORE NOMADE...
SABATO DIVERTENTE...
Primo binario...
Ogni giorno......
Tempo Antico...
DISTANZE (filo…sof...
Il silenzio è la vit...
Riflessi dimenticati...
NON HO MAI SEDOTTO L...
Melodia della malinc...
Più sento e più pens...
Niente e così sia...
Oggi...
Un pezzo di me....
LA BARCA DOPO UNA CE...
La libertà di scrive...
Stella Luminosa...
Il primo incontro...
Sarà neve...
Dille ch'è suo...
Scritture del cielo...
Bacio in Metrò...
Ghirlanda di mani...
La Furba Nana di Bre...
Sul cuore bianco...
Nuvole...
Isola amara...
IL SAPORE PERDUTO...
L' ECLISSI DI ...
FIGLI...
Il Caso di Gianni Is...
La tua pelle II...
Pioggia...
Un prete anarchico...
Gli occhi di una mad...
Sfida all'ultimo ban...
L'ispirazione...
senza aprire gli occ...
L\'intimità di picco...
La camicia rossa...
Corri tu...
Soliloquio d'inverno...
LA CIOCCOLATA...
Inno ad Afrodite...
Haiku 24...
Le mie mani...
L'indefinito...
AMICIZIA 2...
e tu...
Buon trapasso...
Solitudine...
Nuove fioriture...
Solitari casali....
Il privilegio di gua...
Febbraio...
e lei colse un'ultim...
RISVEGLIO...
D'improvviso...
É...
Lucchetti che nascon...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



La Foresta

La mente è come una buia foresta,
in cui corri senza sosta cercando una via d'uscita.
Il fitto diramarsi degli alberi copre la testa,
e il cielo sembra sparire sopra una coltre infinita.
Ti guardi intorno assalito da mille paure,
calpestando una terra umida che sa di lacrime,
Ed il vento che muove le foglie scure,
stanca il corpo e lascia l'anima esanime.
Non una parola per destarsi da quel luogo,
ove il tempo e i ricordi regnan sovrani
e ti fermi nel mezzo cercando uno sfogo,
lasciando speranza e coraggio lontani.
Ma quando il dolore ha fatto il suo corso,
giunge il momento di alzarsi e scappare,
perchè se si resta sfiniti sul posto,
dalla foresta non si può più uscire,
serve cercare un lume nel buio,
anche se sembra troppo lontano
e porsi una meta che possa salvare,
lo spirito vivo che cerca riparo.
Dalla foresta non si esce per caso,
ci cadi di nuovo se tu non ci credi,
ma guardando convinto oltre al tuo naso,
capisci che è vita tutto quello che vedi.
Buia è la notte ma il cielo è sereno,
staccando radici con grande fatica
trovando la forza di farne a meno,
riabbracci la luce , riabbracci la vita.


Share |


Poesia scritta il 22/01/2016 - 14:15
Da Axel Super Tramp
Letta n.289 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?