Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

FIORI D'ARANCIO...
A ME STESSO...
LA PENDOLA...
Di notte...
Vorrei essere......
Io...
Brezza...
Svegliati è tardi......
Qualcosa che non va...
19 AGOSTO ER COMPLEA...
Non ti chiedere se ...
L’uomo dovrebbe fare...
Dolcezza...
il suo nome...
Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

IL MAESTRO della TERZA c

Per raggiungere
il suo tavolo di lavoro
va a letto tardi
e si alza scomposto
e più volte non si fa
neppur la barba
per entrare il primo
alla scuola
e al suo posto.
E all'arrivo
degli alunni
alla sua stanza,
dopo avere fatto
il richiamo e l'appello,
inizia il suo programma
a voltar pagina,
mentre fuori si è già
chiuso il cancello.
Apre il libro e comincia
a interrogare...
alzati tu Fiorel
dell'ultimo banco:
oggi si parla
di politica nuova:
che ne pensi
di due uomini a fianco
che stanno insieme
e si vogliono sposare
e poi adottare
dei figli... del vento?
A me professor
ciò non mi importa tanto
a me importa solo
il lor comportamento,
ognuno è libero
di far la sua scelta
di unirsi con chi vuol
nel suo cammino
pur di lasciare
la vita alla natura
e alla donna un bambino
al cuor vicino.
Bravo!
Ritorna al tuo posto
riprendiamo domani...


Share |


Poesia scritta il 23/01/2016 - 19:29
Da Aldo Messina
Letta n.200 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


UN PROFESSORE ASSENNATO... CHE VUOLE INCULCARE IL NON ABIETTO DEL PRESENTE... TROPPO MALSANO PER UN VIVERE DA MUTARE... UN INTENSO E SUPERLATIVA SEQUELAR... IL MIO ELOGIO E LA MIA LIETA SETTIMANA ALDO...
*****

Rocco Michele LETTINI 25/01/2016 - 05:37

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?