Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Autunno...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
NIPOTI...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Mi hai detto... ( Po...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...
RICORDARE E' VIVERE...
Riflesso d\'Argento...
In Questo Confuso An...
Il MIO NOME È LiBERT...
Canzone per un'amica...
Tutti siamo stati ba...
La stagione dell'amo...
Canto del vento sull...
Mio Padre...
Senza tempo...
Il silenzio della ne...
Un altro whiskey...
NE UCCIDE PIU LA LIN...
La montagna...
SERA D'OTTOBRE...
Roma...
Il nonno...
Can'e gatto...
Tutto passa...
Game over...
Scrittura come cura...
DOLCI CAREZZE...
Occhi...
LEGGEREZZA...
TRA LUCE // E // OS...
Forse i codici della...
Il richiamo del vent...
Le sirene di Ulisse...
Quel giorno...
CARO PAPÀ E CARA MAM...
Dieci minuti al gior...
La Coccinella sfortu...
Non so come......
Ti parlo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Quando non sarò...

Quando non sarò più...
Errero' oltre il limite
e porterò con me
tutto quel che vissi.
M'espandero' su tutto
l'immenso universo
e narrero' di quanto
ho fatto, a vite
nuove ignote.
Parlerò dell'uomo
e delle sue arti.
Parlerò dell'amor
e del dolore e di
tanto altro ancora...
Quando non sarò.


Share |


Poesia scritta il 25/01/2016 - 19:45
Da Giovanni Santino Gurrieri
Letta n.354 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Margherita e Maria che bello riveder i vostri commenti.
Grazie amiche care e vi faccio sapere che al momento sto bene.
Ah ah ah
Buonanotte. ..

Giovanni Santino Gurrieri 26/01/2016 - 23:27

--------------------------------------

Non solo poesia è questa Giovanni... qualcosa che va oltre ciò che siamo...Un anima che vede e parla del mistero oltre l'esistenza...Molto bella. Complimenti! Un caro saluto Ciao

margherita pisano 26/01/2016 - 22:16

--------------------------------------

Molto bella questa tua.....ma per adesso voglio solo pensare che sei qui a donarci le tue meravigliose poesie...Ti abbraccio ciao Giovanni.

Maria Cimino 26/01/2016 - 21:56

--------------------------------------

Ciao Sabrina che dire!
Ho toccato un tasto delicato?
In effetti il mio cruccio è stato da sempre:cosa avviene subito dopo?
La mia domanda è: forse il pensieto è l'anima che continua a vivere?
E può mai cessare di essere pensiero?
E poi? E poi? E poi???
Buona serata Sabrina, ti lascio con queste meditazioni..

Giovanni Santino Gurrieri 26/01/2016 - 18:11

--------------------------------------

Bella e sentita Giovanni Santino. Un te che va oltre l'esistenza e si espande nell'infinito...a, voler ancora esserci. Complimenti per questa tua ti anbraccio

Sabrina Marino 26/01/2016 - 15:10

--------------------------------------

Caro Gennarino tutti i nostri pensieri sono unici poiché ognuno di noi e' un pianeta a se stante
Buon pomeriggio grande poeta.

Giovanni Santino Gurrieri 26/01/2016 - 13:49

--------------------------------------

Una immedesimazione nella eventualità di una nostra morte che va oltre il terreno e trova nella speranza di una vita futura, quale che sia, il modo per portare il proprio bagaglio di esperienze, ordinarie o artistiche. bella poesia, originale, unica direi... complimenti. uè! *****

Gennarino Ammore 26/01/2016 - 13:05

--------------------------------------

Cari amici e poeti Nadia, Michele e Francesco.
Non ho fatto altro che prendere spunto da quel che sento...
Ebbene ho avvertito la mia morte ed il contestuale mio pensiero, che continua a vivere oltre la corporeità materiale.
È assai difficile da spiegare...
Però ci ho provato!
Buona giornata di riflessioni cari amici.

Giovanni Santino Gurrieri 26/01/2016 - 11:08

--------------------------------------

Molto bella. Un'esperienza umana ed un sentire poetico che va oltre i confini della vita.
Un essere umani e poeti fino in fondo.
Ma come ha fatto a venirti in mente una tale meraviglia...ciao poeta
Nadia
5*

Nadia Sonzini 26/01/2016 - 10:12

--------------------------------------

UN ESPRESSIVO POETAR... LIETA GIORNATA...
*****

Rocco Michele LETTINI 26/01/2016 - 09:39

--------------------------------------

Un sentimento che supera i confini dell’esistenza – della vita e della morte – attraverso la bellezza delle orme, in questo caso poetiche, che altri potranno seguire.. Bella

Francesco Gentile 26/01/2016 - 09:21

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?