Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

RISVEGLIO

Mi risveglierò
a primavera
in un mondo,
senza muri
senza case
senza soglie.


Calpesterò
le secche foglie,
sentendo la natura
con i miei piedi ignudi
camminando sola
nell'alba e nell'aurora.


Sentirò il vento
posarsi sui capelli
e sui miei abiti
di fiori di germogli.


Sono nata ieri
giorno di primavera
creatura sono,
della natura
senza casa ne dimora.


Mi scalda il suo sole
mi sfama il suo fiore,
mi disseta la goccia di brina
che si posa sull'erba
nella prima ora mattutina.


Sei tu primavera
che scaldi l'anima,
al mondo
sgelando l'inverno
dal sonno profondo.


I campi in fiore
le albe e le aurore
saranno sempre
primavere,
al primo raggio
di sole.


Riscalderà la terra
nascerà il suo fiore
insieme al canto
del primo amore.


Angela Paola Baroni



Share |


Poesia scritta il 31/01/2016 - 14:59
Da Angela-Paola Baroni
Letta n.291 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


refuso trasmette

Poi volevo dirti:
BEN ARRIVATA IN OGGI SCRIVO,CARA AMICA!!!

Nadia


Nadia Sonzini 01/02/2016 - 08:30

--------------------------------------

Poesia bellissima che trasmesse gioia e serenità
Buona settimana
Nadia
5*

Nadia Sonzini 01/02/2016 - 08:27

--------------------------------------

Davvero bella..un risveglio così lo vorrei anch'io brava davvero..ciao Angela complimenti.

Maria Cimino 31/01/2016 - 23:11

--------------------------------------

BELLISSIMA

Frency cau 31/01/2016 - 21:27

--------------------------------------

Un risveglio davvero sensazionale...a stretto contatto con la natura...cosa c'è di più fantastico...Bellissima poesia...Ciao

margherita pisano 31/01/2016 - 20:36

--------------------------------------

Strabilianti quartine forti della loro eloquenza pregnante. Lieta settimana Angela.
*****

Rocco Michele LETTINI 31/01/2016 - 17:10

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?