Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Quei due che non era...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
Oltre...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...
Natale 2017...
Questo può diventare...
Non sprecare il tuo ...
Nuvole 2...
L'altra metà del cie...
E quando le creature...
Vorrei ma non posso...
Come arriva natale...
Fughe...
L'emicrania della no...
Ovunque tu sia...
DOLCI MELODIE...
L'ISTINTO...
Bava di lumaca...
Quella ragazza...
Il migliore amico de...
OTTO DICEMBRE di En...
Lupo sdentato...
Ascolta se vuoi....
Ogni fiume segue il ...
Passerà la festa...
Cappuccetto Rosso e ...
La bocca di un crate...
Un angelo senza nome...
Un altro giorno...
Tu vai, io sono qui...
Solamente felicità...
In Do maggiore...
AD ALDO MINIUSSI, CA...
Tornando a casa...
Solitudine...
UN LUPO NON TRO...
e dimenticare...
Imparare dalla sempl...
Ah, l'amour......
O il babbo...?...
L' Ancora Di Salvezz...
La retta via...
L'oscuro contadino (...
Sangue e Jack Daniel...
Calessi...
La pulizia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

ho perso il treno

Di corsa, trafelata
arrivo alla fermata
del treno delle sei.
Troppa gente in stazione
un gran via vai..
rassegnata
guardo il treno partire
e all'improvviso
vicino a un finestrino
mi colpisce il tuo viso:
tumide labbra
ricci i capelli
occhi che mai
ne vidi così belli.
Il treno è ormai lontano
ed io non saprò mai
chi sei, da dove vieni
e dove vai.


Share |


Poesia scritta il 13/03/2016 - 22:22
Da Marilla Tramonto
Letta n.328 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


Ecco perché non ti trovavo, avevi perso il treno. E io avevo perso questa tua. Molto dolce e malinconica, se ti dico che ero io su quel treno sei più contenta? Ciao mia bella Signora.

Loris Marcato 15/03/2016 - 22:50

--------------------------------------

Teresa…Maria…ho visto solo ora i vostri commenti, e vi ringrazio

Marilla Tramonto 15/03/2016 - 14:02

--------------------------------------

Ciao Marilla beh nella vita spesso i treni passano e non tornano più.. Ma pensa a noi che torniamo sempre.chi prima..chi dopo..ma noi ci saremo..e tu con noi vero cara? ti abbraccio forte e serena notte.

Maria Cimino 15/03/2016 - 00:04

--------------------------------------

Occasione perduta? Forse... Bella nel ricordare il momento da te magistralmente raccontato!5*

Teresa Giulino 14/03/2016 - 13:00

--------------------------------------

Chissà Millina…credo che spesso il destino ce lo scegliamo da soli…un bacio

Marilla Tramonto 14/03/2016 - 12:39

--------------------------------------

Spesso è il destino che ci fa perdere il treno, per darci l'occasione di vivere splendide magie.
Buona giornata!

Millina Spina 14/03/2016 - 12:38

--------------------------------------

Grazie amici Chiara B. (oramai quel treno non passa più) luciano rosario capaldo, Lupo e poeta!!! Siete, come sempre amichevoli e dolci. A salvo bonafè invece devo dire
"tesoro, avvertimi
prima di partire!
Sono stata in stazione
ad aspettare
per giorni e mesi
senza disperare.
Ma oramai,
è crudele il destino,
hanno proprio soppresso
quel trenino!"
baci a tutti e ancora GRAZIE

Marilla Tramonto 14/03/2016 - 12:38

--------------------------------------

Marilla che bella la tua mi riporta a tempi andati e a lunghi capelli e sguardi profondi ***** bellissima

POETA DELL'AMIATA LUPO DELL'AM 14/03/2016 - 12:25

--------------------------------------

Marilla,
io c'ero alla stazione
anch'io ebbi la tua stessa visione
li , con le labbra appiccicate al finestrino,
vidi parvenza che mi diede al cuore uno strattone,
io stavo attaccato al predellino
indeciso se scendere o salire
per starti più vicino.

salvo bonafè 14/03/2016 - 11:48

--------------------------------------

Me l'hai già mandato
Un abbraccio
Nadia

Nadia Sonzini 14/03/2016 - 10:10

--------------------------------------

Quante volte capita nella vita di perdere...quel treno!Attento verseggiare , giuste le pause che rendono questa poesia molto musicale , fluida fino ad una chiusa evocativa.Brava.

luciano rosario capaldo 14/03/2016 - 09:54

--------------------------------------

La magia del colpo di fulmine... Vedrai che se è destino, lo incontrerai nuovamente, però arriva prima in stazione!! Buona giornata,

Chiara B. 14/03/2016 - 09:02

--------------------------------------

Grazie Nadia!!! Qui un po' di sole…ma non so come fare a mandartelo

Marilla Tramonto 14/03/2016 - 08:58

--------------------------------------

Poesia molto tenera e malinconica. L'amore forse, un attimo, poi scivola via
Molto piaciuta anche perché sei riuscita a trasmettere un'emozione in pochi versi
Un abbraccio ed un augurio di buona giornata. Da me piove
Nadia
5*

Nadia Sonzini 14/03/2016 - 08:52

--------------------------------------

Grazie Rocco Michele, sempre gentile! Buonissima settimana a te!

Marilla Tramonto 14/03/2016 - 08:32

--------------------------------------

Ammalio d'amore... in uno straordinario decanto.
Lieta settimana.
*****

Rocco Michele LETTINI 14/03/2016 - 08:21

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?